Lazio, Sarzanini: "Con la testa contro Napoli e Milan per chiudere bene l'anno"

Le parole del giornalista Enrico Sarzanini in merito al prossimo match della Lazio che sarà impegnata contro il Napoli nella gara di domenica
17.12.2020 15:45 di Jessica Reatini Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lazio, Sarzanini: "Con la testa contro Napoli e Milan per chiudere bene l'anno"

Poco più di 72 ore e la Lazio scenderà in campo all'Olimpico nel match in programma contro il Napoli di Gattuso. Una gara difficile e importante in cui la squadra di Inzaghi dovrà necessariamente cambiare marcia. Questa l'analisi di Enrico Sarzanini ai microfoni di Lazio Style Radio"Avevamo fatto dei calcoli sul calendario che sembrava dare un po’ la mano alla Lazio. C’erano cinque gare sulla carta abbordabili che però non sono andate come si pensava. In queste due sfide, contro Napoli e Milan, la Lazio deve tirare fuori quello che è mancato fino ad ora in campionato. Le partite poi si possono vincere o perdere ma dipende sempre dall’atteggiamento che metti in campo. La Lazio del primo tempo a Benevento non mi è dispiaciuta, è vero che la Champions toglie molte energie ma questo si sapeva. Ora bisogna reagire e chiudere bene l’anno. Quando subisci una rete nel finale di primo tempo ti condiziona e sono 7 le reti che sono arrivate allo scadere della prima frazione di gioco. C’è da regolare quello che succede in difesa, ogni azione sembrava che il Benevento potesse segnare. C’è stata grande intensità, la Lazio ha fatto girare tantissimo la palla, però era chiaro che i biancocelesti quando subivano erano in difficoltà. Questa squadra rispetto allo scorso anno quando attacca l’avversario ho un po’ più di timore, ogni azione può essere pericolosa. Escalante ha fatto molto bene, è entrato con la testa giusta. Manca a mio parere quel lavoro che lo scorso anno Leiva faceva in maniera egregia e che quest’anno è più difficile da proporre anche perché il brasiliano ha speso tantissime energie oltre a non essere al top della forma".

NAPOLI - "Il Napoli ha le alternative anche se verrà a Roma con alcune defezioni, la Lazio deve sfruttare il fatto che arriva una squadra che non può contare su alcuni titolari. La squadra di Inzaghi deve esserci con la testa ed è giusto anche che il patron Lotito si sia fatto sentire in questo momento".

Cavani, la FA giudica "offensivo" il post incriminato: rischio lungo stop

Lazio, Lotito a Formello e pranzo Tare - Inzaghi: trattativa per il rinnovo del tecnico

TORNA ALLA HOME PAGE