Serie A, il protocollo per gli allenamenti di gruppo: possibile riduzione della quarantena

Il compromesso più grande verso cui si va è quello della riduzione del periodo di quarantena per l'eventuale contagiato.
23.05.2020 06:50 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, il protocollo per gli allenamenti di gruppo: possibile riduzione della quarantena

Dopo i numerosi dissidi tra i medici dei club che lo considerano da sempre 'inattuabile', il protocollo per gli allenamenti di gruppo è finalmente pronto. Da oggi le squadre lo avranno e potranno iniziare ad aumentare i ritmi. Meno tamponi e più test rapidi per venire incontro all'esigenza di non gravare sulle regioni in difficoltà e dall'altro a quella dei calciatori che avrebbero avuto qualche problema a sottoporsi a un numero così alto di test con prelievo molecolare. Ma il compromesso più grande verso cui si va, riporta ilmessaggero.it, è quello della riduzione della quarantena. Si ragiona con Cts sul ridurre da due a una settimana la "clausura forzata" dell'eventuale contagiato. Anche perché dal prossimo 3 giugno chi entrerà in Italia dagli altri paesi europei non avrà più l'obbligo di quarantena. Il documento con le modifiche sarà mostrato al governo nell'incontro del 28 maggio: per ora è solo una bozza, con tante parti scritte in rosso che subiranno degli aggiustamenti. 

Lazio, Immobile prepara il sorpasso su Inzaghi: -2 in una classifica speciale

Luis Alberto: "Alla ripresa non avremo la stessa condizione. Sulle gare a porte chiuse..."

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 22/05 alle ore 17:10