Calciomercato Lazio, Caicedo e un 2021 da scrivere: la situazione

La Lazio ha sempre smentito la possibilità di una cessione a gennaio del giocatore, ma a giugno la separazione sembra inevitabile.
26.12.2020 07:25 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, Caicedo e un 2021 da scrivere: la situazione

È rimasto in panchina a Milano, la scelta di Inzaghi ha sollevato più di qualche dubbio. Gli è stato preferito Muriqi prima, Pereira poi. Caicedo ha fatto da spettatore alla sconfitta contro il Milan, poteva far comodo, è unico per caratteristiche, fisico e tecnica come nessun altro in rosa, Inzaghi s’è giustificato parlando di “giocatore affaticato” dopo la partita contro il Napoli. Si sa, Felipe ha autonomia fisica limitata, non regge più di 60’-70’ a partita, ma a tre giorni di distanza dall’ultima gara giocata uno spezzone poteva essergli concesso. Acqua passata. Ormai. Certo è che la scelta del tecnico ha creato anche interrogativi, c’è chi si è chiesto se dietro l’operato di Inzaghi non ci fosse il mercato, un modo per tutelare il calciatore da infortuni e non compromettere operazioni in piedi con altre società. Ipotesi forzata, al momento non ci sono indicazioni di un addio imminente, ma è evidente che il nome di Caicedo sia al centro di diversi rumors. 

TARE E INZAGHI - Tare, prima del match contro il Napoli, aveva gettato acqua sul fuoco: “Non è vero che c'è un contatto con la Fiorentina. Né da parte sua né da parte nostra è mai stata messa in discussione la permanenza alla Lazio”. Parola fine? Possibile perché le dichiarazioni sono perentorie e la volontà di Inzaghi coincide con il pensiero del ds. Simone ha sempre puntato su Caicedo, l’ha difeso e voluto nei momenti più complicati, l’ha rilanciato e fatto diventare uno dei giocatori più importanti in rosa. Inzaghi non vorrebbe privarsene, lo considera tassello essenziale nell’attacco biancoceleste. Il mercato, però, ha tanti risvolti, può prendere pieghe inattese.

RUMORS - Caicedo piace alla Fiorentina, piace molto ai dirigenti e a Prandelli, un tentativo verrà fatto, è quanto filtra da ambienti vicini al club viola. Commisso è disposto a mettere sul piatto 5-6 milioni, difficile che bastino a persuadere Lotito che ne chiede 2-3 in più. Ma soprattutto ci sarebbe da convincere il giocatore che guadagna oltre 2 milioni a stagione e in estate spera di riprovare ad allacciare un ponte con Emirati o Qatar. In queste ore è spuntata anche una voce di un possibile interessamento della Juventus: i bianconeri cercano un vice Morata, una prima punta low cost che possa dare respiro allo spagnolo. S’è fatto anche il nome di Caicedo, insieme a quelli di Milik, Pavoletti e Llorente. L’ecuadoriano, però, come il polacco, non si può definire profilo a basso costo, considerando cartellino e ingaggio, per questo l’ipotesi sembra decaduta sul nascere. Il futuro di Caicedo, quindi, sembra ancora alla Lazio, almeno fino a giugno, quando le strade sembrano davvero destinate a separarsi. Sempre che il mercato non regali sorprese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Tanti auguri dalla redazione de Lalaziosiamonoi.it

Calciomercato Lazio, Vavro cerca una soluzione

Torna alla Home Page

Pubblicato il 25/12 alle 15.00