Lazio - Juventus, Manzini a LLSN: "Gara dell’anno, è più importante della Supercoppa" - VD

Il team manager biancoceleste ha parlato ai nostri microfoni in occasione della presentazione del libro dedicato a Dino Zoff.
06.12.2019 06:45 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dai nostri inviati Valerio De Benedetti e Leonardo Giovannetti
Lazio - Juventus, Manzini a LLSN: "Gara dell’anno, è più importante della Supercoppa" - VD

Tutti insieme per celebrare insieme la carriera alla Lazio di Dino Zoff. Nel tardo pomeriggio, nella sala stampa del Coni, andrà in scena la presentazione del libro “Dino e la sua Lazio. La carriera in biancoceleste del Mito”. Tra i presenti anche Maurizio Manzini, storico team manager del club capitolino, intervenuto ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it: “Per Zoff non bastano due parole, rappresenta una gloria per questo paese. L’Italia ha la fortuna di poter annoverare un personaggio unico, una grande persona, molto modesta, disponibile, generosa come la terra da cui proviene. Soltanto pronunciando il suo nome è possibile qualificare la grandezza di quello che ha fatto, fa e farà. Resterà per sempre nell’immaginario di tutti gli sportivi oltre che di quelli di Lazio e Juventus”. Poi un divertente aneddoto con protagonista Gascoigne: “Lo trattava come un figlio e quando ne combinava una delle sue lo rimproverava, ma era anche sempre pronto a consolarlo. Ricordo lo stupore di Zoff quando, in ritiro all’Hotel degli aranci, in un dopocena un membro dello staff ci disse che stava creando problemi alle cameriere. Lui lo chiamò e disse: ‘Paul, vieni subito giù’, sbattendo il telefono. A un certo punto sentiamo aprirsi una porta e notiamo un silenzio di tomba. Ci voltiamo e c’era Gascoigne completamente nudo. Zoff gli urla: ‘Ma sei impazzito’?. E lui risponde: ‘Mister, mi hai detto di scendere così com’ero…”.

LAZIO – JUVENTUS - Sabato sera si affronteranno proprio le due ex squadre di Dino Zoff: “Sono felice che la gara si disputi con questa classifica, una condizione che la rende la gara dell’anno. Tanti cuori biancocelesti attendono questa partita con ansia, gioia e un timore che è rispetto più che paura. Vincere sabato o in Supercoppa? Credo sia impossibile scegliere tra questi due grandi obiettivi, ma dico la prima. Arrivare in campionato sopra la Juventus vorrebbe dire essere probabilmente campioni d’Italia, sarebbe la conclusione di un lungo cammino pieno di soddisfazioni”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL'INTERVISTA

Pubblicato il 5-12-2019 alle 17.35