Melis: "La rosa della Lazio non è abbastanza lunga. Il Cagliari può insidiarla"

01.12.2023 19:45 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Melis: "La rosa della Lazio non è abbastanza lunga. Il Cagliari può insidiarla"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Riguardo all’imminente match tra Lazio e Cagliari, abbiamo intervistato telefonicamente in esclusiva Giorgio Melis, ex calciatore e tecnico del club sardo.

Mister, tatticamente e fisicamente che tipo di gara sarà?

“Mi aspetto grande intensità da parte del Cagliari. Ultimamente ho visto la squadra di Ranieri in grande crescita. Non mi stupirei se la prima vittoria arrivasse proprio a Roma, contro la Lazio…”.

Sotto quali aspetti il Cagliari potrebbe insidiare la Lazio?

“Dietro io vedo la Lazio peggiorata rispetto alla scorsa stagione. Tante amnesie a livello difensivo. Sotto questo aspetto, davanti il Cagliari sa essere imprevedibile”.

Ha ragione Sarri quando sostiene che, in Europa, viene disputato un numero eccessivo di partite nel lasso di una stagione calcistica?

“Secondo me no, perché tante altre squadre sono nella stessa condizione e funzionano. Il punto è che la Lazio non è abbastanza “lunga” per sostenere tre competizioni. Deve scegliere quale prediligere”.

Da allenatore: condividi le modalità con cui Sarri gestisce Immobile?

“Sono sempre questioni che si regolano tra calciatore e allenatore. Immobile è il calciatore più rappresentativo della Lazio e Sarri lo sa. Certamente, uno come lui ha un trattamento differente. Infatti, quando entra, risolve le partite. Così è capitato contro il Celtic”.

Dove pensi che l’attuale Lazio possa collocarsi in classifica?

“Zona Europa sicuramente. È una squadra dotata, con buone individualità. Secondo me è anche all’altezza dei primi quattro posti. Dipende dalla costanza di ritmo e rendimento che sarà in grado di dimostrare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.