Lazio, Ledesma: "Correa? Il rigore non peserà. Mihajlovic è da ammirare"

"Inzaghi è al suo secondo tempo in biancoceleste. Ha fatto bene con la Lazio, ora riparte da zero e deve cercare di fare un altro step", dice Ledesma.
10.10.2019 11:50 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Ledesma: "Correa? Il rigore non peserà. Mihajlovic è da ammirare"

Periodo di sosta, periodo di giudizi sulla prima fase del campionato. Non per tutti, però, perché per l'ex Lazio Cristian Ledesma siamo ancora in una fase troppo preliminare: "È presto per fare un bilancio, il rendimento è altalenante. Non solo della Lazio ma di tutte. Juve, Inter e Napoli hanno grande forza, ma non è tempo di dare giudizi" - ha detto a Non è la radio l'ex capitano biancoceleste, che poi ha aggiunto - "A inizio stagione mi sono fatto un’idea: non è finito il ciclo Inzaghi, ma è il suo secondo tempo in biancoceleste. Ha fatto bene con la Lazio, ora riparte da zero e deve cercare di fare un altro step per crescere. Bisogna capire chi può dare qualcosa in più quest’anno. Correa? Non credo possa pesare troppo il rigore sbagliato. Se prendi una decisione del genere, devi essere consapevole dei pro e dei contro. Se tiri il rigore é perché te la senti. Non credo che il Tucu possa avere cali importanti a livello psicologico". Ledesma ha anche parlato di Mihajlovic: "Sinisa ha una forza straordinaria, lo sta dimostrando. E la sua famiglia é altrettanto forte. Lo ammiro tanto, penso che questa forza che riesce a tirare fuori aiuta i giocatori in modo incredibile. Arriva ai giocatori 200 volte in più rispetto a un normale discorso nello spogliatoio. Dobbiamo ammirare una persona che sta dando un segnale del genere al mondo intero, lui sta continuando a fare quello che gli piace nonostante tutto. Per il calcio, e non solo, è un messaggio importante".

LAZIO, LUIZ FELIPE VERSO IL RINNOVO

LAZIO, LE PAROLE DI CANIGIANI

TORNA ALLA HOMEPAGE