Siviglia: "Lazio, continuità per la Champions. E quel gol di Inzaghi..."

Intervistato in esclusiva dalla redazione de Lalaziosiamonoi.it, l'ex difensore biancoceleste ha analizzato a 360° il match di oggi pomeriggio fra Lazio e Lecce.
10.11.2019 10:45 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
Siviglia: "Lazio, continuità per la Champions. E quel gol di Inzaghi..."

Uno dei primi acquisti della Lazio di Claudio Lotito. Sei anni in biancoceleste e una fascia da capitano a fine carriera. Sebastiano Siviglia ci mette subito a nostro agio: "Dammi pure del tu". Uno degli ultimi a giocare in Champions League con il biancoceleste indosso e uno degli ultimi ad assistere all'ultimo gol con la Lazio di mister Simone Inzaghi. Prima della Lazio, dove si è consacrato come giocatore, ha girato mezza Italia: Nocerina, Verona, Atalanta, Roma, Parma e Lecce. Dopo la Lazio il ritiro dal calcio giocato e l'inizio di una carriera da allenatore: dalle giovanili della Lazio alla Primavera del Lecce dove allena tutt'ora. Passando per la Ternana, la Nocerina, il Potenza e il Monterotondo. Intervistato in esclusiva dalla redazione de Lalaziosiamonoi.it, l'ex difensore biancoceleste - e doppio ex della gara - ha analizzato a 360° il match di oggi pomeriggio fra Lazio e Lecce, correlandolo a diversi temi del suo passato in maglia Lazio.

Di seguito l'intervista completa.

Nonostante la sconfitta in Europa League contro il Celtic, almeno sulla carta la Lazio arriva favorita al match contro il Lecce. Un Lecce che sta dimostrando di saper stare in Serie A e che potrebbe rivelarsi un avversario ostico. 

"Senza dubbio i valori tecnici in campo sono tutti dalla parte della Lazio, però il Lecce sta dimostrando di essere una squadra solida e che a tratti gioca anche bene: insomma una squadra che in Serie A ci può stare tranquillamente. Liverani ha dato la giusta impronta e sono contento per lui che stia facendo delle ottime cose. Per la Lazio, secondo me, è ancora troppo presto per dire se possa raggiungere la Champions League o meno. Siamo alla dodicesima giornata, il campionato è ancora lungo... Sicuramente per arrivare in Champions serve continuità, continuità e continuità. Perdere punti per strada spesso poi risulta decisivo per il piazzamento finale. Certo è che la Lazio quest'anno può farcela. Simone (Inzaghi, ndr) è davvero un ottimo allenatore, riesce sempre a fare le scelte giuste e negli ultimi anni si sta consacrando tra i migliori tecnici in Italia"

Lazio-Lecce è anche l'ultimo gol di mister Inzaghi in biancoceleste. Siviglia quel giorno era in campo: ce lo racconti?

"Sì, quel giorno io ero in campo. Se non ricordo male finì in pareggio (Lazio-Lecce 1-1, ndr). Una gara che dominammo dall'inizio alla fine e alla quale arrivammo da primi in classifica. Poi Simone (Inzaghi, ndr) entrò dalla panchina e fortunatamente riuscimmo a pareggiare quasi a tempo scaduto. Ricordo tutta la grinta e la rabbia che mise in quel gol"

Molti dei tuoi ex compagni alla Lazio sono diventati allenatori. Quanto è stato importante lavorare con un tecnico come Delio Rossi?

"Non solo Rossi direi. Sicuramente mister Delio ci ha insegnato tanto, però poi ognuno di noi ha un proprio modo di lavorare. I miei ex compagni sono diventati quasi tutti allenatori: penso a Liverani, Oddo, Mihajlovic, lo stesso Simone (Inzaghi, ndr). Tutti ottimi allenatori che stanno facendo bene nelle rispettive piazze in cui allenano. Io ho ancora tanto da imparare, devo ancora crescere, il percorso è lungo... però spero un giorno di raggiungere i loro livelli"

Dalle giovanili della Lazio alla Primavera del Lecce: un giorno Siviglia spera di tornare a lavorare a Roma?

"Qualche aneddoto di spogliatoio? In particolare non ce ne sono. La Lazio mi ha dato tanto, sia come giocatore sia come allenatore. Così come mi ha dato tanto il Lecce, che ancora oggi sta continuando a darmi tanto. Per adesso sono concentrato sulla Primavera del Lecce, poi domani è un altro giorno... Senza dubbio non nego che mi farebbe piacere tornare a lavorare con la Lazio"

Si ringrazia vivamente Sebastiano Siviglia per la gentilezza e la disponibilità.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell'articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Lazio - Lecce, il precedente: l'ultimo gol di Inzaghi

Clicca qui per tornare all'homepage del sito