Lazio, dubbio Lulic: slitta ancora il suo rientro in Italia

19.05.2020 07:20 di Federico Marchetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, dubbio Lulic: slitta ancora il suo rientro in Italia

La Lazio attende Senad Lulic da tempo ma, a quanto pare, si tratta di un'attesa destinata a prolungarsi. Come riporta l'odierna rassegna stampa a cura di Radiosei, il rientro in Italia del capitano biancoceleste è slittato di due settimane ed è quindi previsto tra fine maggio e inizio giugno, a tre mesi di tempo dal secondo intervento chirurgico alla caviglia sinistra: una tempistica che, a quanto si apprende, era stata messa in preventivo dai medici svizzeri sin dall'inizio. Lulic si sta curando in Svizzera, sta meglio, ma non ha ancora ripreso a correre a pieno ritmo. Il suo rientro è stato più volte rinviato per un motivo semplice: la Lazio si trovava in isolamento domiciliare e non si sapeva quando sarebbero ricominciati gli allenamenti a Formello, non aveva senso interrompere le cure degli specialisti. Inoltre, il 3 giugno cadrà il vincolo della quarantena obbligatoria per chi rientra dall'estero, nonostante saranno comunque necessari tamponi e controlli al suo ritorno. Se poi Lulic potrà contribuire alla causa della Lazio nella chiusura del campionato corrente rimane un mistero: se ne saprà di più quando Inzaghi e il suo staff lo avranno esaminato, sarà necessaria sicuramente una tabella di marcia graduale e che non forzi eccessivamente la caviglia. Nei prossimi giorni saranno infine valutate le condizioni degli altri acciaccati: Jony alle prese con un leggero problema al piede, Luis Alberto con un fastidio muscolare e Strakosha, che però sta già meglio.

SERIE A, ATTESA PER L'OK AL NUOVO PROTOCOLLO

CALCIOMERCATO LAZIO, FARAONI A PRESCINDERE DA MARUSIC

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE

Pubblicato il 18/5/20 alle ore 8:45