UFFICIALE - Lazio, la Uefa respinge il ricorso: le conseguenze

La Uefa ha annunciato di aver respinto il ricorso avanzato dalla Lazio: confermata la parziale chiusura dello stadio e la squalifica di Adam Marusic
24.05.2019 07:28 di Laura Castellani Twitter:    Vedi letture
© foto di Gaetano Mocciaro
UFFICIALE - Lazio, la Uefa respinge il ricorso: le conseguenze

La Uefa ha comunicato la propria decisione in merito alla gara tra Siviglia e Lazio, annunciando di aver respinto il ricorso del club biancoceleste e, dunque, di aver confermato le sanzioni predisposte a marzo: chiusura di un settore e tre giornate di squalifica ai danni di Adam Marusic. Come si legge sul comunicato diramato dalla sezione disciplinare, il Control, Ethics and Disciplinary Body ha deciso di "ordinare parziale chiusura dello stadio durante la prossima partita della competizione Uefa ospitata dal club italiano. La S.S. Lazio dovrà comunicare almeno 30 giorni prima del match il settore che vorrà chiudere, il quale dovrà comprendere almeno 3 000 sedute". Oltre a multare il club con un ammenda da 20 mila euro, nella gara a settore chiuso la Lazio dovrà esporre un banner riportante le parole #EqualGame e il logo della Uefa, grande abbastanza da coprire l'intera zona dello stadio chiusa. Confermata anche la pena per Adam Marusic: il montenegrino, accusato di aver "aggredito un altro giocatore", viene sospeso per tre gare della competizione Uefa. 

 

TORINO - LAZIO, L'ARBITRO

LOTITO: "INZAGHI? RESTA"

TORNA ALL'HOMEPAGE

Pubblicato il 23/05 alle 20.06