Champions League, l'analisi di Borghi: "La Lazio ha mentalità, il cammino potrebbe non finire agli ottavi"

09.12.2020 17:30 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Champions League, l'analisi di Borghi: "La Lazio ha mentalità, il cammino potrebbe non finire agli ottavi"

Grazie al 2-2 ottenuto all'Olimpico contro il Bruges, la Lazio ha strappato il pass per gli ottavi di finale di Champions League terminando al secondo posto il suo girone. Stefano Borghi, giornalista di DAZN, ha analizzato la gara di ieri su starcasino.sport: "Ieri è stata una grande serata per il calcio italiano. Non solo per l'impresa della Juventus ma anche perché la Lazio, dopo 20 anni di attesa, ha centrato gli ottavi di finale. In Champions League nulla è scontato, bisogna sempre guadagnarsi tutto. I biancocelesti avevano bisogno di un pareggio e questo hanno fatto. Immobile e compagni hanno sprecato l'insprecabile, il finale poteva essere molto più tranquillo. Quella traversa colta dal Bruges ha tolto qualche battito a Simone Inzaghi. Proprio il tecnico è il trade union fra l'impresa di 20 anni fa e quella di oggi. La Lazio ha dimostrato di avere una grande mentalità perché passa il girone da imbattuta come Chelsea e, per ora, Bayern Monaco e Manchester City. La squadra ha superato gare sensibili come la prima partita con il Dortmund che poteva essere una grande complicazione. Le trasferte in Belgio e Russia sono arrivate in un momento di tensione e difficoltà al livello di organico. Il pareggio in Germania è stata la vera dimostrazione di forza di questo gruppo. Credo che questo cammino europeo ci abbia detto che per la Lazio potrebbe non essere finita agli ottavi. È chiaro che il livello di difficoltà si alza nettamente, ma c'è una cosa che abbiamo visto nella prima parte di stagione: la Lazio ritrova in Europa le condizioni che aveva in Serie A lo scorso anno. Ovvero non essere del tutto conosciuta e compresa. In campionato qualcuno è riuscito a prendere le misure a Inzaghi, in Champions si è visto come non c'è una preparazione a priori sul gioco biancoceleste. Nel frattempo la Lazio ha fatto la storia, speriamo che possa non essere finita qui".