UFFICIALE - Juventus, si dimette il CDA: out Agnelli e Nedved

28.11.2022 22:31 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
UFFICIALE - Juventus, si dimette il CDA: out Agnelli e Nedved
TUTTOmercatoWEB.com

AGGIORNAMENTO ORE 22.39 -  Andrea Agnelli ha appena scritto una lettera a tutti i dipendenti della Juventus in cui rivendica i "risultati straordinari" tra i quali lo Stadium, i nove scudetti consecutivi tra gli uomini e i cinque di fila tra le donne. Parla anche delle finali Champions di Berlino e Cardiff ("i nostri grandi rimpianti", li definisce), per poi osservare: "Stiamo affrontando un momento delicato societariamente e la compattezza è venuta meno. Meglio lasciare tutti insieme dando la possibilità ad una nuova formazione di ribaltare quella partita".

AGGIORNAMENTO ORE 22.30 - Maurizio Scanavino, già direttore generale di Gedi, è stato nominato d.g. della Juventus.

AGGIORNAMENTO ORE 22.04 - Attraverso una nota diffusa dalla società bianconere sono state confermate le dimissioni del CdA e dei vertici societari: "Su proposta del presidente Andrea Agnelli e onde consentire che la decisione sul rinnovo del Consiglio sia rimessa nel più breve tempo possibile all'Assemblea degli Azionisti tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione presenti alla riunione hanno dichiarato di rinunciare all'incarico. Per le stesse ragioni, ciascuno dei tre amministratori titolari di deleghe (il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l'amministratore delegato Maurizio Arrivabene) ha ritenuto opportuno rimettere al Consiglio le deleghe agli stessi conferite. Il Consiglio ha, tuttavia, richiesto a Maurizio Arrivabene di mantenere la carica di Amministratore Delegato". Il cda della "Juventus proseguirà la propria attività in regime di prorogatio sino all'Assemblea dei soci che è stata convocata per il 18 gennaio 2023".

Mentre il mondo intero è intento a godersi Portogallo - Uruguay, in Italia accade qualcosa di davvero inaspettato. Come riporta Sky Sport, l'intero Consiglio di Amministrazione della Juventus si è dimesso, mentre il presidente Andrea Agnelli ha lasciato il suo posto. Anche Pavel Nedved ha rinunciato alla sua carica da vicepresidente.

Anche l'amministratore delegato Maurizio Arrivabene ha deciso di abbandonare il suo incarico ma, come precisa ancora Sky Sport, resterà provvisoriamente al suo posto per gestire l'amministrazione in questo delicato periodo di passaggio. 

SEGUONO AGGIORNAMENTI