Berisha, nessuna squalifica: la Fifa archivia il caso

21.10.2014 07:40 di Andrea Centogambe Twitter:   articolo letto 8811 volte
Fonte: Andrea Centogambe - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Berisha, nessuna squalifica: la Fifa archivia il caso

Ecco il lieto fine, Etrit Berisha può finalmente sorridere. Non ci sarà nessuna squalifica per il portiere albanese, la Fifa ha archiviato il caso che riguardava il classe '85. La questione è nota: secondo il Chievo Verona il ragazzo è stato bloccato il 28 giugno del 2013 per poi essere tesserato il 31 dicembre 2013, data della scadenza del suo contratto con il Kalmar. Il giorno dopo, tuttavia, il suo agente Eljver Reca invalida l'accordo denunciando un'irregolarità, in quanto il 25enne di Pristina avrebbe firmato un documento senza la sua presenza e senza aver compreso nulla in quanto parlava solo albanese. Morale della favola? Berisha s'accasa alla Lazio innescando un'infuocata polemica tra i due club e l'entourage dell'estremo difensore. Entra in campo la Fifa, viene contestato il doppio tesseramento del giocatore. Etrit rischia fino a 6 mesi di squalifica, ma - come riporta l'edizione odierna de Il Messaggero - la Fifa, dopo aver esaminato a lungo il caso, ha deciso di archiviare il procedimento perché il Chievo ha trattato solo con il giocatore senza passare per il club che ne deteneva il cartellino; inoltre l’intesa è stata raggiunta il 28 giugno, due giorni prima dell’apertura ufficiale del mercato svedese. Non finisce qui: il contratto era scritto solo in lingua inglese e non, come prevede il regolamento, anche in albanese (la lingua madre di Berisha). Fine della querelle, il Chievo non potrà ricorrere in nessuna sede perché contro le sentenze di archiviazione non ci si può appellare.