FORMELLO – Lazio, seduta senza Leiva e Milinkovic. Ma si rivede Lulic

06.06.2020 06:45 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
FORMELLO – Lazio, seduta senza Leiva e Milinkovic. Ma si rivede Lulic

La seduta scatta intorno alle 10.30, subito dopo un altro giro di tamponi diventato ormai routine. Lavoro di forza e tecnico con il pallone per i calciatori in campo. Inzaghi incita la squadra, che di certo non si risparmia. Ritmi alti per tutto l'allenamento, tutti sul pezzo, nessuno vuole rimanere indietro. Ci si inventa sfide fra celesti e fratinati, ci si diverte insieme. A Formello non va in scena la solita partitella finale, bensì una lunga fase di possesso palla e nessuno tira indietro la gamba nei contrasti che anche oggi non sono mancati. Con un intervento veemente Luiz Felipe ha toccato duro Marusic, che però si è rialzato senza problemi terminando la seduta. 

Mercoledì era toccato a Milinkovic, che però non era stato fortunato. Un duro colpo al ginocchio destro per il calciatore serbo, che ha dovuto fermarsi. Per il secondo giorno consecutivo non si vede in campo. Rimarrà a riposo per diversi giorni, difficile però ipotizzare dei tempi di recupero precisi. Verrà valutato quotidianamente, poi si deciderà di comune accordo quando tornare a spingere. Non è un problema di grave entità, scongiurati quindi lunghi stop, ma Inzaghi non lo rischierà inutilmente. In campo non si vede nemmeno Leiva. Il brasiliano, ieri in Paideia per un controllo dopo l'operazione al ginocchio, ha lavorato all'interno della struttura. Assente invece Adekanye, Vavro continua ad allenarsi singolarmente. Regolarmente in campo infine Strakosha, che si è allenato con Alia e Guerrieri sotto gli occhi vigili di Grigioni e Zappalà. 

LULIC - Ma la notizia più lieta riguarda capitan Lulic, che insieme agli altri giocatori all'estero ha fatto ritorno in Italia. Oggi il bosniaco era a Formello per svolgere il suo primo tampone. Fra qualche giorno si presterà al secondo giro di test, poi una volta ottenuti i risultati, potrà cominciare al centro sportivo il suo programma personalizzato di recupero. C'è grande attesa per lui, la speranza è di riaverlo a disposizione per lo sprint finale del campionato. 

pubblicato il 05.06 alle 12.30