Bizzarri: "Il campionato deve ripartire. La Lazio merita di lottare per lo Scudetto"

L'ex portiere della Lazio Albano Bizzarri è intervenuto al Tg de Lalaziosiamonoi.it e ha parlato di coronavirus, Lazio e Strakosha
21.05.2020 07:25 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Bizzarri: "Il campionato deve ripartire. La Lazio merita di lottare per lo Scudetto"

Quattro stagioni con la maglia della Lazio, in cui è nato un amore forte. Ai microfoni del Tg de Lalaziosiamonoi.it è intervenuto Albano Bizzarri, che è partito dalla crisi mondiali che stiamo vivendo: "Il coronavirus ha generato una situazione difficile per tutti, soprattutto per le persone che hanno perso un familiare, un caro amico o per tutti quelli che hanno perso il lavoro. Ho vissuto l'emergenza fuori dall'Italia, sono tornato 15 giorni fa e quindi ho dovuto fare la quarantena. Spero che tutto possa finire il prima possibile perché la gente ha bisogno di tornare a lavorare, di riprendersi, magari ritrovare un po' di tranquillità a livello economico. Con le dovute precauzioni bisogna tornare piano piano alla normalità".

LA LAZIO - "La Lazio stava in un momento fantastico. Ha disputato un campionato straordinario, ma soprattutto negli ultimi mesi stava facendo bene. Non penso che possa pagare più degli altri questa quarantena, tutti hanno perso le stesse cose. Speriamo che la Lazio possa riprendere allo stesso livello di quando il campionato si è interrotto perché era una squadra solida, imbattibile, di quelle in grado di lottare fino alla fine per il titolo. I ragazzi come la società e i tifosi hanno meritato tutto quello che hanno raccolto. Speriamo che si riparta nel modo migliore".

RIPRESA DEL CAMPIONATO - "Si è parlato molto del fatto che il campionato debba ricominciare oppure no. In tanti paesi è stato interrotto. Io penso che i campionati si vincono o si perdono in campo. Finirlo adesso e prendere le decisioni senza che le partite vengano giocate non mi sembra giusto. Sono di quelli che pensa che si possa anche aspettare un po' di più, ma alla fine si debba ripartire. Le lotte per il titolo, per l'Europa e per la retrocessione devono essere decise in campo"

STRAKOSHA - "Strakosha si è ormai consacrato come un portiere regolare. Sta crescendo ogni anno, dando soddisfazioni. Gioca in una squadra molto solida e questo aiuta tanto, ma lui è allo stesso livello della squadra. Sta facendo bene, ma può ancora crescere. Il merito del suo percorso va anche agli allenatori dei portieri della Lazio, che sono molto bravi. Io ho avuto la possibilità di lavorare con loro e posso testimoniarlo".

SALUTI - "Mando un abbraccio a tutti i tifosi della Lazio, a cui voglio bene. Il mio desiderio è che la squadra possa lottare fino alla fine per vincere il campionato. Sono convinto che così sarà, non si molla niente".

SERIE A, LE DECISIONI DEL CONSIGLIO FEDERALE

LAZIO, IL REPORT DEGLI ALLENAMENTI A FORMELLO

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE 

Pubblicato il 20-05 alle 22.30