MOVIOLA - Cagliari - Lazio, Fabbri con la mano pesante: due gialli di troppo per i biancocelesti

11.05.2019 19:50 di Laura Castellani Twitter:    Vedi letture
Fonte: Laura Castellani - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MOVIOLA - Cagliari - Lazio, Fabbri con la mano pesante: due gialli di troppo per i biancocelesti

Cagliari - Lazio con poche sbavature, per l'arbitro Michael Fabbri. Il primo intervento rilevante del match è al 13esimo: Radu in ritardo commette fallo su Barella, sulla trequarti. L'abitro estrae il giallo, decisione più severa del dovuto: la punizione poteva bastare. Lo stesso vale per il provvedimento preso successivamente per Badelj, al 24esimo: la sfera rimpalla su Fabbri, il centrocampista, per recuperarla, entra in scivolata su Barella, senza irruenza né cattiveria. Assegnare una punizione ai padroni di casa sarebbe stato sufficiente, a maggior ragione per la dinamica dell'episodio. Invece, il direttore di gara decide anche qui di mostrare il giallo. Al 40esimo, Luiz Felipe interviene ancora su Barella, in scivolata: il difensore prende prima la palla, è tutto pulito. L'arbitro, infatti, lascia correre: decisione corretta, nonostante le proteste del pubblico casalingo. Nella ripresa, al 64esimo, viene ammonito Proto per perdita di tempo. Un giallo, questo, che può starci: il portiere biancoceleste si è preso più minuti del necessario per rimettere dal fondo, quest'ammonizione non sembra eccessiva. Pochi istanti successivi, Fabbri prende un'altra decisione corretta: l'estremo difensore biancoceleste, in uscita, prende una botta sul petto da Lulic e finisce a terra. Il fischietto ravennate interrompe immediatamente il gioco, tra le proteste della Sardegna Arena inferocita. Però, qui Fabbri ha fatto bene, permettendo l'immediato ingresso dello staff medico in campo. Al 69', Parolo interviene su Joao Pedro: il rossoblu difende bene la palla e il centrocampista laziale commette fallo. Corretta la decisione dell'arbitro, che assegna una punizione al Cagliari. All'86esimo, arriva anche il primo giallo per un giocatore rossoblu: Barella interviene fuori tempo e con un irruenza esagerata su Cataldi. Un fallo pericoloso che viene giustamente punito con l'ammonizione. Due minuti dopo, Pellegrini vince un contrasto contro Marusic: intervento pulito, Fabbri lascia correre. Nel recupero, Immobile segue la ripartenza laziale, ma è in fuorigioco: si alza la bandierina. Corretto. Finale acceso: Cacciatore commette fallo su Proto, saltandogli addosso con il gomito alto. Il portiere laziale cade a terra, il rossoblu reagisce in maniera aggressiva, incolpando il biancoceleste di perdere tempo: Fabbri lo ammonisce, punendo anche Luiz Felipe nella confusione degli ultimi minuti. Il difensore biancoceleste entra in diffida.