Prandelli: “Non è il momento del calcio, provo repulsione”

03.04.2020 07:45 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Prandelli: “Non è il momento del calcio, provo repulsione”

Il calcio sta vivendo un momento difficile, c'è grande incertezza sulla ripresa del campionato. Ai microfoni di Piazza Levante, ha detto la sua Prandelli: "Sono sincero, per ora ho un sentimento di repulsione. Io associo il calcio al divertimento, alla gioia. Questo non è il momento del calcio. Bisogna lasciare decantare il lutto e il dolore. Ci vuole rispetto per chi ha sofferto. Non si può passare dal cimitero allo stadio in un giorno; da un convoglio di 150 bare a festeggiare un gol. Se il calcio perde 3 o 4 mesi non cambia nulla. Non devono essere pronti a giocare solo i calciatori, ma anche la gente. Per me il calcio è gioia, portare le famiglie e i bambini allo stadio. Aggregazione, festa. Dobbiamo prendere tempo. Le condizioni di sicurezza non bastano”.