Evra: "Se nel calcio dici che sei gay sei morto, è un mondo chiuso"

12.01.2022 12:30 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
Evra: "Se nel calcio dici che sei gay sei morto, è un mondo chiuso"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il tema dell'omosessualità è, purtroppo, ancora un tabù nel mondo del calcio e a conferma di questo ci sono le parole Patrice Evra rilasciate a Le Parisien: "Nel calcio tutto è chiuso. Se da calciatore dici che sei gay, sei morto. Ricordo una volta venne una persona a parlare di omosessualità alla squadra. Certi colleghi dissero che l'omosessualità era contro la loro religione e che se c'era un gay in spogliatoio bisognava cacciarlo dal club. Io ho giocato con gay, ne hanno parlato con me, da soli, perché hanno paura di aprirsi pubblicamente. Ci sono almeno due gay per squadra. Ma nel calcio se lo dici sei finito".

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOME PAGE

Lazio, rinnovo Luiz Felipe: prossime 48 ore decisive

Calciomercato Lazio, Sarri punta sugli italiani: le idee