Lazio | Sarri e i retroscena dell'addio: "coinvolti" anche Italiano e Mourinho

30.03.2024 08:00 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio | Sarri e i retroscena dell'addio: "coinvolti" anche Italiano e Mourinho
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

RASSEGNA STAMPA - A qualche settimana ormai dalle dimissioni di Maurizio Sarri, spuntano nuovi retroscena che coinvolgono l'allenatore e la sua permanenza all'interno del club. Ad esempio - riporta Corriere dello Sport, il tecnico meditava, già prima dell'addio, di interrompere il rapporto a fine campionato. Secondo alcune indiscrezioni, la decisione era già praticamente presa: tra i motivi una certa stanchezza, anche per ragioni extra-calcistiche e riconducibili alla famiglia.

Come ha spiegato Martusciello a Frosinone, ci sarebbero state solo tre vie d’uscita alla crisi: esonero, rinnovo del contratto, dimissioni. I fischi dell’Olimpico, dopo il ko con l’Udinese e l’idea (condivisa) del ritiro, hanno fatto il resto, provocando una notte di riflessioni, il confronto con la squadra, la consapevolezza di non riuscire più a incidere, la sensazione che solo un passo indietro avrebbe permesso alla Lazio di reagire. Si arriva dunque alle dimissioni, accettate da Lotito in una frazione di secondo per la prima volta nella sua gestione. Con Petkovic era finita in causa. Di fronte alla minaccia di una vertenza, Reja si rimangiò le dimissioni in sei minuti e partì per Madrid lasciando a terra Bollini, all’epoca tecnico della Primavera. Lotito avrebbe voluto fare causa anche a Bielsa, ma col suo mancato arrivo avrebbe potuto lanciare Inzaghi, e l'idea lo stuzzicata. Questa volta, lasciando intatto lo stipendio sino a giugno, ha salutato Mau.

Sarri è arrivato a Roma nella stessa sessione di calciomercato di Mourinho, i due se ne sono andati praticamente insieme, a distanza di qualche settimana. In quel momento sulla panchina della Lazio - e qui il terzo retroscena - stava per sedersi Vincenzo Italiano, poi finito alla Fiorentina. L’accordo saltò e venne rimesso in discussione proprio dopo l’annuncio del portoghese a Trigoria.

TORNA ALLA HOMEPAGE