Lazio, con la Juve il precedente dopo Sanremo: Riedle-gol, fischi a Di Canio

Il 3 marzo 1991, il giorno dopo la finale del Festival dell'Ariston, i biancocelesti di Zoff battono la Juve di Maifredi.
06.03.2021 09:15 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Menghi-Lalaziosiamonoi.it
Lazio, con la Juve il precedente dopo Sanremo: Riedle-gol, fischi a Di Canio

Juventus-Lazio vale come una finale, perché perdere ancora dopo Bologna significherebbe complicare seriamente la corsa a un posto in Champions League, e arriva nel giorno di un'altra finale, quella di Sanremo. Sembra di tornare nel 1991 quando biancocelesti e bianconeri si affrontarono all'Olimpico il 3 marzo, il pomeriggio dopo l'ultima serata del Festival, vinto da Cocciante con "Se stiamo insieme". Quella volta la settimana con l'Ariston protagonista portò bene alla Lazio di Zoff.

IL PRECEDENTE - L'avvio della Juventus è migliore, anche se Baggio, Schillaci e Casiraghi sparano a salve. La Lazio gestisce la pressione bianconera e prova a ripartire, manovrando soprattutto sulla sinistra dove Sosa è tra i più attivi. Al 35' Riedle riesce a liberarsi della marcatura di Julio Cesar e a segnare alla sua maniera, in acrobazia, accartocciandosi su un cross dalla destra e colpendo di testa alle spalle di Tacconi. È l'1-0 che vale i tre punti perché la Juve, anche se più ordinata, non va oltre una punizione di Baggio, parata da Fiori, e qualche tentativo di Schillaci. Maifredi nel secondo tempo, per dare più peso all'attacco, inserisce anche l'ex Di Canio, accolto con una bordata di fischi, tanto per rimanere in tema Sanremo. Gli ultimi assalti juventini sono sventati dagli interventi di Fiori e così la vittoria è salva: vince la Lazio.

Juventus - Lazio, le statistiche: Immobile allo Stadium per rompere il digiuno

RIVIVI LA DIRETTA - Inzaghi: "Con la Juve decisiva per la classifica. Lazio-Torino? Si faccia chiarezza"

Torna alla home page