ESCLUSIVA - Gentile: "Lazio, ecco come me la giocherei con la Juventus"

26.01.2019 09:05 di Claudio Cianci  articolo letto 3015 volte
Fonte: Claudio Cianci - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA - Gentile: "Lazio, ecco come me la giocherei con la Juventus"

Domenica sera la Lazio affronterà la Juventus in campionato, la sfida sarà molto difficile vista la forza dell’avversario. I romani, dunque, dovranno cercare di spuntarla contro la prima della classe, a questo si aggiungono le numerose assenze nel reparto difensivo. Per parlare di questo match la redazione de lalaziosiamonoi.it ha contattato in esclusiva l’ex bianconero Claudio Gentile: “Sono anni che dico che la Serie A ha già un vincitore, cioè la Juventus. I bianconeri erano già la squadra più forte del campionato prima dell’arrivo di Ronaldo. Dopo l’arrivo del portoghese è diventata quasi insuperabile”.

LAZIO A CACCIA DI IMPRESE - “Ritengo che le squadre siano quasi rassegnate a giocare con la Juventus, però magari cercano di stravolgere un pronostico e si impegnano. I bianconeri hanno un organico talmente superiore che minimizza quanto di buono fanno le avversarie. La Lazio penso che farà il massimo possibile per battere la Juventus, anche se ci saranno poche chance. I biancocelesti hanno battuto i torinesi in campionato la scorsa stagione e in Supercoppa Italiana, ma non c’era Cristiano Ronaldo. Questo cambia tutti i pronostici dell’anno passato. Anche un pareggio, riuscendo a contenere i bianconeri, sarebbe un buon risultato”.

MILINKOVIC - “Milinkovic è un grande giocatore, lo sta dimostrando. Un giocatore di quel livello è ambito dalle squadre che vogliono accaparrarsi un talento. Potrebbe essere un acquisto indovinatissimo per l’anno prossimo. Ci sono tanti elementi nella Lazio che hanno un potenziale”.

IMMOBILE -La Juventus su Immobile aveva visto giusto, visto che giocava nel settore giovanile bianconero. Sta dimostrando di essere un punto cardine della Lazio”.

IL MATCH - “La partita bisogna affrontala e prepararla a seconda della condizione. Se tu noti che spingendo metti in difficoltà l’avversario vai avanti con quella politica. Se invece si rischia molto giocando in modo offensivo allora devi rivedere il tuo sistema tattico. La Juventus farà la partita e la Lazio potrebbe essere incisiva in contropiede con i suoi giocatori più rapidi. Penso che sarà una bella partita, sono due squadre che giocano bene a calcio. I biancocelesti, pur essendo inferiori, faranno di tutto per mettere in difficoltà i bianconeri. Questo magari potrebbe portare i romani a fare una bella prestazione che potrebbe portare a un grande risultato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge