Spezia-Lazio, Acerbi: “Anno problematico con i tifosi. Il mio futuro…”

01.05.2022 07:38 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Spezia-Lazio, Acerbi: “Anno problematico con i tifosi. Il mio futuro…”

Al termine di Spezia-Lazio, Francesco Acerbi, autore del gol decisivo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport del suo momento dentro e fuori dal campo. Queste le sue dichiarazioni: "Situazione difficile? È da 5 mesi che non è facile. Sono uno che va avanti per la sua strada, lavora e si impegna. È stato un anno problematico per certi versi anche con i tifosi. Il mio obiettivo è fare bene per i miei compagni, per la Lazio e per me stesso. Vado avanti fino alla fine cercando di dare il massimo anche nelle difficoltà. L'unico cosa è il rammarico che se tocchi la mia persona non posso permetterlo a nessuno. Vogliamo fare quattro vittorie di fila e centrare l’Europa perché questo gruppo al netto delle critiche ha sempre dato l’anima con Sarri e merita questo. Speriamo di andare avanti cosi. Futuro? Il mio futuro è alla prossima partita e al prossimo allenamento. Il mio futuro è andare a casa dalla mia bambina e basta. Quello che accadrà accadrà. Bilancio sulla stagione? Con il modulo del mister, se sbagli le pressioni va fuori tutta la squadra. Prendiamo tante ripartenze, ma corriamo tanto e impegno e voglia ci sono sempre. Anche se a volte sembra che non ci impegnano perché non arriviamo sul pallone. Questo gruppo ci mette l'anima e merita tanto. Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo".

Il difensore, che ha deciso il match di questa sera contro lo Spezia, è poi intervenuto ai microfoni di Dazn: “Sono cinque mesi particolari, lo merita questo gruppo, la tanta fatica che facciamo ogni giorno col mister Sarri. Anche in quest’annata un po’ particolare, un po’ altalenante, con tante difficoltà. Ma questa è una squadra che non molla mai, che cerca sempre di dare il massimo. Sono molto orgogliosa. Lo Spezia voleva salvarsi aritmeticamente, davanti al loro pubblico. Noi volevamo vincere. Partita bella da vedere, entusiasmante, alla fine l’abbiamo vinta noi”.

L'EUROPA - “Luis Alberto? Grandissimo giocatore, così come Basic che sta facendo bene nel suo primo anno alla Lazio. Luis Alberto ha una qualità che pochi in Italia hanno, può fare la differenza e glielo dico sempre, deve farla sia quando entra che quando gioca dall’inizio. Europa? Vogliamo raggiungerla. Nelle ultime 15 gare abbiamo una media punti importante. Però adesso non possiamo più sbagliare. Il destino è nelle nostre mani, speriamo di andare avanti in questo modo”.