Hoedt: "Alla Lazio mi sono divertito, non mi pento di esserci andato. Sul futuro..."

In un'intervista rilasciata ai media olandesi, l'ex Lazio Wesley Hoedt ha ammesso di non essersi affatto pentito di aver provato l'avventura italiana.
22.05.2020 17:45 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Hoedt: "Alla Lazio mi sono divertito, non mi pento di esserci andato. Sul futuro..."

In un'intervista rilasciata ai media olandesi, Wesley Hoedt, che nell'ultimo periodo si è allenato nelle strutture del suo ex club, l'AZ, è tornato a parlare della sua avventura italiana, tra le fila della Lazio: "Nei Paesi Bassi mi dicevano: parti troppo presto, non ce la farai e tornerai con la coda tra le gambe, non è andata così. Mi sono davvero divertito alla Lazio, alla fine ero stabilmente tra i titolari e potevo firmare un contratto quinquennale. Poi mi sono guadagnato un trasferimento davvero incredibile in Premier League. Quindi, se ci ripenso, lo rifarei". 

FUTURO IN PREMIER - "Devo anche guardarmi allo specchio. Non ho sempre raggiunto il livello che potevo raggiungere in Inghilterra. Ora sono ad un bivio, vai a capire cosa mi porterà la prossima stagione. La Premier è stata descritta talvolta come una giungla, dove si sopravvive. Una grande competizione in cui ho anche imparato molto da un club in difficoltà. È sicuramente mia ambizione tornare lì". 

Lazio, derby di mercato per Ghiglione: i dettagli

Serie A, il protocollo per gli allenamenti di gruppo: possibile riduzione della quarantena

TORNA ALLA HOMEPAGE