Il peso dell'Europa nella corsa Champions: analisi su Lazio, Juventus e Atalanta

23.02.2022 07:20 di Alessandro Vittori Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Il peso dell'Europa nella corsa Champions: analisi su Lazio, Juventus e Atalanta

"Senza Europa League saremmo già in lotta per la Champions". Categorico Maurizio Sarri dopo Udinese - Lazio. Anzi, il tecnico biancoceleste è stato anche prudente: senza lo sforzo europeo la Lazio sarebbe già nelle prime quattro. Questo almeno dicono i numeri del campionato. I capitolini soffrono il doppio fronte più della Juventus e parecchio più dell'Atalanta. Di seguito l'analisi completa.

LAZIO - Dopo l'Europa League i biancocelesti hanno disputato 7 partite di campionato, raccogliendo 5 punti totali (media di 0,71). I gol fatti sono 8, quelli subiti il doppio, 16 (differenza reti -8). Nei restanti 19 incontri di Serie A la squadra di Sarri ha totalizzato 38 punti (media di 2), segnando 45 gol e subendone 24 (differenza reti +21). Proiettando quest'ultima media sulle 26 giornate fin qui disputate, la Lazio sarebbe addirittura in corsa per lo Scudetto con 52 punti, a 2 dall'accoppiata Inter e Napoli, a 4 dal Milan.

JUVENTUS - Dopo le partite di Champions League la squadra di Allegri ha collezionato 9 punti in 6 incontri (1,5 di media) con 5 gol fatti e 4 subiti (+1 di differenza reti). Nelle restanti 20 partite i punti conquistati sono 38 (1,9 di media) con 33 gol fatti e 19 subiti (+14 di differenza reti). Praticamente la Juventus, nelle sfide non successive all'Europa, ha raccolto lo stesso numero di punti della Lazio giocando però un incontro in più. Praticamente il vantaggio attuale (e non solo) è stato interamente costruito dopo i turni europei.

ATALANTA - I bergamaschi rappresentano un'eccezione: sono l'unica squadra che ha una media punti maggiore nelle partite post Champions League. In 7 incontri ha portato a casa 13 punti (1,86 di media), con 9 gol fatti e 7 subiti (differenza di +2). Negativo il bilancio senza i turni post europei con 31 punti in 18 partite (1,72 di media), 37 gol fatti e 23 subiti (differenza di +14). In sostanza la squadra di Gasperini è l'unica che non risente dell'Europa, anzi se ne avvantaggia: i numeri dicono che senza sarebbe già stata staccata da Lazio e Juventus

Pubblicato il 22/02