Lazio, Immobile sa come far male alla Juventus. E contro Cristiano Ronaldo...

25.08.2018 08:25 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Immobile sa come far male alla Juventus. E contro Cristiano Ronaldo...

Sa come si fa Ciro. Lo sa, lo ha già fatto. Come riportato dall'odierna rassegna stampa di RadioseiImmobile sa come far male alla Juventus, con i 4 gol in due partite segnati contro i bianconeri nella passata stagione, la vecchia signora è entrata di diritto tra le sue vittime preferite: un rigore (procurato e segnato) e un colpo di testa in Supercoppa Italiana, un rigore (procurato e segnato) e un piattone sul secondo palo a spiazzare Buffon nella sfida giocata all'Allianz Stadium. È carico più che mai Ciro, non intende minimamente sfigurare contro il campionissimo Cristiano Ronaldo, l'uomo dai 5 palloni d'oro, la star più attesa, che stasera farà il suo esordio nella nuova casa juventina. Ma anche qui Ciro sa come si fa, lo ha già fatto una volta. 8 novembre 2015, giocava nel Siviglia, gli andalusi batterono il Real Madrid di Ronaldo 3-2 e Immobile segnò il gol dell'1-1, fu la sua prima realizzazione in terra spagnola. I fatti vennero resi ancora più dolci dal fatto che lo stesso Ronaldo rimase a secco quella sera. La scena fu tutta per Ciro e il Siviglia. Juventus-Lazio posa i suoi riflettori tutti sul campione portoghese, non può essere altrimenti, ma se c'è un uomo che nella passata stagione ha fatto meglio di Ronaldo in termini di realizzazioni in chiave scarpa d'oro quello è proprio Immobile: 26 gol per il neo juventino, 29 per il bomber della Lazio; capocannoniere in Champions League uno, in Europa League l'altro. Niente paura, non serve averla. Ciro in due anni e una partita di Lazio ha messo a segno ben 68 gol (74 totali se si prende in considerazione anche la Nazionale), numeri impressionanti che però potrebbero risultare poca roba rispetto alle 86 reti confezionate da Cristiano Ronaldo negli ultimi due anni a Madrid (110 totali). Niente affatto, Immobile è ormai diventato un gigante della Lazio e anche di fronte al migliore al mondo non vuole cedere il passo. Sa come si fa, lo ha già fatto. La Juventus è avvisata: missiva di sola andata da un ex con il dente avvelenato. Ciro c'è, questo basta e avanza.