Lazio, Milinkovic: "L'abbraccio finale dimostra quanto vogliamo la Champions"

Le parole del Sergente Milinkovic-Savic autore del gol che ha regalato la vittoria e i tre punti alla Lazio contro il Verona
12.04.2021 07:22 di Jessica Reatini Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lazio, Milinkovic: "L'abbraccio finale dimostra quanto vogliamo la Champions"

Ci ha pensato lui al minuto 92 a regalare tre punti importantissimi alla Lazio contro il Verona. Queste le parole del Sergente Milinkovic ai microfoni di Dazn al termine del match: “Abbiamo fatto vedere con quell'abbraccio finale quanta fatica c'era in questa gara ma alla fine l’abbiamo portata a casa. Il Verona è una squadra che corre molto, era molto difficile ma questa è una vittoria che ci aiuta ad andare avanti perché vogliamo stare lì in alto e cercheremo di vincere anche le altre partite. Stiamo bene, ci stiamo allenando bene, giochiamo una volta a settimana abbiamo più tempo di lavorare e far vedere poi in partita. Quell’abbraccio finale dimostra che ci crediamo. Champions con la Lazio l'anno prossimo? Gioco, cerco di stare tra le prime quattro con la Lazio. Ho un lungo contratto non penso al futuro, pensiamo a entrare tra le prime quattro".

Anche ai microfoni di Lazio Style Radio l'autore del gol ha commentato la partita: "Radu? Gli faccio giocare altri 5 anni con tutti questi assist. Era una partita tosta contro una squadra che corre molto. Alla fine l’abbiamo portata a casa, la quarta vittoria consecutiva e cercheremo di farne altre perché vogliamo stare tra le prime quattro. Sappiamo che loro giocano uomo contro uomo quindi si deve correre sempre, è stata dura e abbiamo sofferto ma andiamo felici a casa. Non è uguale senza mister, questa vittoria è per lui e per la sua famiglia sperando che torni presto a Formello. Abbiamo meritato questa vittoria, abbiamo avuto tante occasioni. Qualcuno può dire che abbiamo tanta fortuna perché abbiamo vinto all’ultimo ma già prima potevamo segnare uno o due gol. Sono stato felice per il gol, ci siamo sbloccati in una partita molto dura. Abbiamo vinto e siamo contenti. Siamo abituati che di solito è Caicedo, oggi l’ho fatto io. Aspettiamo il bomber (Immobile, ndr) che torna, poi c’è il Tucu c’è Muriqi e ci sono tanti altri. Il gol? È il mio, è per me ma anche per la mia fidanzata". 
Pubbllicato l'11/04

Milinkovic all’ultimo respiro: Verona ko, la Lazio resta in corsa

PAGELLE Verona - Lazio: salto in alto Milinkovic, Marusic quattrocentista!

TORNA ALLA HOME