Lazio - Torino, l'avv. Capello: "L'iter sarà lo stesso di Juventus - Napoli"

La gara di questa sera tra Lazio e Torino non si giocherà, la Asl ha bloccato la partenza dei granata anche se la Lega ha confermato la gara
03.03.2021 07:15 di Jessica Reatini Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lazio - Torino, l'avv. Capello: "L'iter sarà lo stesso di Juventus - Napoli"

Lazio - Torino, match in programma questa sera allo stadio Olimpico alle 18:30 non si giocherà. La Asl di Torino ha bloccato la partenza della squadra di Nicola che quindi non scenderà in campo, la compagine di Inzaghi dal canto suo si presenterà visto che la Lega di fatto ha confermato il match. Stessa cosa accaduta nell'unico precedente del campionato ovvero quello tra Juventus e Napoli. Queste le parole dell'avvocato Pierfilippo Capello, ai microfoni di Tuttomercatoweb, in merito a quello che succederà in merito: "L’iter sarà lo stesso di Juventus-Napoli. La partita non sarà rinviata e quindi verrà certificato il 3-0 a tavolino e il Torino subirà anche un punto di penalizzazione. Poi farà ricorso. Perchè non rinviare subito? A mio avviso per un motivo di principio. La Lega non vuole fare passare che se qualcuno ti impedisce di giocare scatta subito il rinvio. La circostanza deve essere eccezionale, così la Lega vuole che sia il Giudice a dire che si può non giocare. E in ricorso il Torino farà valere le proprie ragioni. Il principio che chi non gioca viene punito deve rimanere. E personalmente credo sia giusto il principio della Lega. Se poi un club avrà ragione la giustizia sportiva farà il suo corso”.

Scritto 02/03/2021

Lazio - Torino, i convocati di Inzaghi: torna Escalante, out Lazzari

Lazio, Lazzari in Paideia: controlli per l'esterno dopo l'infortunio col Bologna

TORNA ALLA HOMEPAGE