Superlega, lo sfogo di Gosens: “La gente muore e loro pensano ai soldi”

20.04.2021 10:30 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Superlega, lo sfogo di Gosens: “La gente muore e loro pensano ai soldi”

Intervistato per 'Kicker incontra DAZN', Robin Gosens, laterale sinistro dell'Atalanta, ha espresso tutta la sua disapprovazione nei confronti della nuova Superlega. Questo lo sfogo del calciatore tedesco: "Tutti devono essere consapevoli che il calcio cambierà per sempre niente sarà più come prima. La gente sta morendo in tutto il mondo, mancano i soldi. Questi 12 club creano la loro lega e possono avere 100 o 150 milioni di euro messi su per il culo. Devi chiederti dove sta l’etica in tutto questo. La cosa triste è che è solo una questione di soldi, soldi, soldi. È un disastro enorme per il calcio. Sono sotto shock per il fatto che stia diventando realtà. Il fatto che un underdog potesse vincere è sempre stato alla base del calcio. Se l’Arsenal o il Tottenham si qualificheranno sempre senza alcun merito sportivo, non ci saranno più i principi del calcio. Il danno sarebbe così grande che molti tifosi si opporranno a questo e io prenderei subito parte alla protesta”.