FORMELLO - Lazio, la ripresa: riecco Vavro, Correa lavora a parte

12.01.2020 12:15 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, la ripresa: riecco Vavro, Correa lavora a parte

FORMELLO - La parentesi di Coppa Italia prima di una nuova "avventura" in campionato. Martedì all'Olimpico (ore 18) c'è la Cremonese, per questo la Lazio stamattina era già in campo per la ripresa degli allenamenti. Scarico, chiaramente, con la rosa divisa in due dopo il riscaldamento dedicato all'intera squadra: lavoro tecnico per le riserve di ieri (compresi i calciatori entrati nel secondo tempo), allunghi blandi per i titolari con il Napoli. A riposo soltanto Acerbi, Radu e Lulic, più Cataldi, gestito già dopo la partita al Rigamonti per il precedente problema al polpaccio. Occhi su Correa, convocato per la sfida coi partenopei ma poi nemmeno in panchina: il Tucu, dopo la fase iniziale coi compagni, ha svolto una seduta differenziata fatta di allunghi ed esercitazioni con il pallone. Non verrà rischiato con la Cremonese, si punta a riaverlo a completa disposizione per sabato con la Samp (quando mancherà il capitano Lulic, verrà fermato dal Giudice Sportivo).

SQUALIFICHE. Dopodomani non potranno essere utilizzati Leiva e Marusic, squalificati dopo la finale di Coppa Italia dello scorso 15 maggio. Inzaghi potrebbe dare spazio agli uomini meno impiegati finora: Patric, Bastos, Parolo, Berisha, Jony, forse anche Jorge Silva, André Anderson e Adekanye. I ragionamenti sulla formazione scatteranno domani pomeriggio nella rifinitura. Intanto è rientrato dall'infermeria Vavro: lo slovacco si era fermato in Europa League contro il Rennes per una distrazione al legamento collaterale del ginocchio destro. Oggi ha effettuato l'intera sgambata coi compagni, ha rispettato i tempi previsti al momento dello stop. Presto tornerà anche Marusic, alle prese con un affaticamento muscolare, e Lukaku, l'ultimo lungodegente rimasto ai box.