Pereira, la Lazio è la priorità ma il minutaggio non soddisfa. E in Serie A c'è chi lo segue...

07.01.2021 07:30 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Image Sport
Pereira, la Lazio è la priorità ma il minutaggio non soddisfa. E in Serie A c'è chi lo segue...

Fuori Immobile, dentro Muriqi. La sostituzione fatta da Simone Inzaghi al 88' di Lazio - Fiorentina non è stata digerita da Andreas Pereira. Il brasiliano era stato chiamato dall'allenatore per entrare in campo. Tutto era pronto per il cambio, il calciatore aveva anche tolto la tuta, felice di poter dare il proprio contributo alla squadra nel momento di maggior difficoltà. Poi il contrordine: "No Andreas, entra Muriqi". Il kosovaro, criticato dai tifosi biancocelesti per non aver mostrato ancora nulla di positivo nei pochi minuti collezionati, viene preferito a Pereira che, nell'istante successivo, si dirige verso gli spogliatoi, perdendosi gli ultimi secondi della sfida. La reazione dell'ex United può essere spiegata dal bassissimo minutaggio collezionato con la maglia della Lazio dal suo arrivo nella Capitale. Pereira ha giocato da titolare solamente contro Spezia e Torino, andando anche in gol contro i granata. In Champions non è stato mai schierato dall'inizio, e i minuti concessi dal tecnico sul palcoscenico europeo sono solamente 99. 243 quelli trascorsi sui campi di Serie A, per un totale di 342. Troppo pochi per un calciatore che, lasciata l'Inghilterra, credeva di poter trovare in Italia la giusta dimensione per mostrare il proprio talento. La sua delusione viene compresa se si paragona il suo attuale rendimento al termine della sedicesima giornata di campionato con quello della scorsa stagione giocata in Premier League: nello stesso momento dell'annata, Pereira stava per toccare quota 1000 minuti in campo (986). 

CORTEGGIATRICI IN SERIE A - Andreas vuole giocare e, se la situazione non dovesse cambiare, non è escluso che il calciatore chieda alla dirigenza di esser mandato altrove. Anche perché non mancano le squadre a cui sono bastati scampoli di gare per decidere di inserirlo tra gli osservati speciali. Tra le "corteggiatrici", si sarebbero mossi anche alcuni club di Serie A, che avrebbero chiesto informazioni sul giocatore. Al momento, tuttavia, la mente e le energie di Pereira sono tutte per la Lazio. Il calciatore ha deciso di sposare il progetto biancoceleste, spendendo nei confronti del club e della sua gente parole di stima e affetto nonostante il poco tempo trascorso dal suo approdo. È stato accolto nel migliore dei modi dai tifosi che, anche loro, vorrebbero vederlo con più frequenza in campo. La priorità del brasiliano rimane far bene nella Capitale ma, allo stesso modo, necessita maggior spazio per continuare il suo percorso di crescita. 

Pubblicato il 06/01

Lazio, Immobile: “Una vittoria che dà morale e fiducia” - FOTO

Parma, cambio della guardia in panchina: esonerato Liverani, al suo posto D'Aversa

TORNA ALLA HOMEPAGE