Derby, l'ex Sergio: "Di Canio lo sentiva tantissimo, prima della partita vomitava"

14.01.2021 15:45 di Jessica Reatini Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Derby, l'ex Sergio: "Di Canio lo sentiva tantissimo, prima della partita vomitava"

L'ex calciatore della Lazio Raffaele Sergio è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per dire la sua sul derby della Capitale che andrà in scena allo stadio Olimpico nella giornata di domani: "E' sempre una partita a parte. Di solito chi è favorito, rischia tantissimo. Io ho fatto anche quello di Torino, è sentito ma non è come quello della Capitale. Sono due squadre che stanno bene fisicamente e mentalmente, sarà una partita equilibrata. Si deciderà tutto con gli episodi. I duelli faranno la differenza. Sono ben guidate da ottimi allenatori. Inzaghi ha dimostrato il suo valore, Fonseca mi ha impressionato tantissimo con il suo gioco organizzato. Insieme a Italiano e uno dei migliori allenatori in Serie A. Sarà strano giocare a porte chiuse e questo può condizionare tutti. Alla mia epoca avevamo Di Canio, che lo sentiva tantissimo, prima della partita vomitava. Per lui era la partita della vita e ci trasmetteva questa carica per il derby. Chi sarà determinante? Spero Immobile".

RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Inzaghi: "Derby anomalo, noi in campo col cuore dei tifosi"

Calciomercato Lazio, Di Gennaro si avvicina al Renate: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE