Hellas Verona, l'attacco di Eysseric: "Uno scaldalo pensare al calcio"

Il centrocampista dell'Hellas Verona Eysseric ha attaccato le istituzioni calcistiche italiane: "In ballo interessi economici, ma deve prevalere l'umanità".
30.03.2020 16:45 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Hellas Verona, l'attacco di Eysseric: "Uno scaldalo pensare al calcio"

In un'intervista rilasciata a Le Parisien, Valentin Eysseric, centrocampista di proprietà della Fiorentina ma in prestito all'Hellas Verona, ha attaccato le istituzioni calcistiche italiane che, a suo parere, non avrebbero dovuto permettere che si giocasse la partita dell'8 marzo contro la Sampdoria: "Che scandalo pensare al calcio con delle vite in gioco. In questo momento ci alleniamo a casa, io ho la fortuna di avere un giardino ampio ma non è la stessa cosa. Nessuno ci ha mai fatto un tampone fino a qui, se lo facessero troverebbero almeno sei-sette asintomatici. Pazzesco. Ci dicevano che era un'influenza. Io non so come qualcuno possa pensare di riprendere gli allenamenti, sono pazzi. Ci sono degli interessi economici in ballo, c'era la Lazio in corsa per lo Scudetto e il Napoli che sta rialzandosi, ma a un centro punto deve prevalere l'umanità. Ci sono vite umane in gioco".

Lazio, auguri a Bernardo Corradi: l'ex biancoceleste compie 44 anni

Lazio, Tare: "Sembra di vivere un film horror. Stipendi? Penso li taglieremo"

TORNA ALLA HOMEPAGE