Lazio, Calori: "Che crescita la difesa. Luiz Felipe facilitato da Acerbi"

26.02.2020 11:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lazio, Calori: "Che crescita la difesa. Luiz Felipe facilitato da Acerbi"

"L'entusiasmo, la compattezza e i numeri della Lazio possono permetterle di sognare lo Scudetto", esordisce così Alessandro Calori. Uno che sa come far vincere il tricolore ai biancocelesti, seppur per vie indirette. Da allenatore ed ex difensore, lo storico volto del Perugia 99/2000 è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per parlare della retroguardia laziale: "Da fuori si nota come siano cresciuti esponenzialmente Strakosha e Luiz Felipe. Acerbi e Radu sono certezze, poi Lazzari e Marusic sono ottimi quinti. C'è Lulic... Se la difesa regge è merito dell'apporto corale di tutti questi grande giocatori. Acerbi è il leader del reparto, ha dato sicurezza alla retroguardia e chi gli sta di fianco può crescere con tranquillità, come Luiz Felipe. Il brasiliano ha dei margini di miglioramento enormi, ma quando si è giovani non è facile. Sapere difendere è un'arte, la acquisisci col tempo e l'esperienza. Acerbi è diventato forte con gli anni, così come Radu".

IL CENTROCAMPO - "Leiva tatticamente è il giocatore più importante della Lazio. Milinkovic e Luis Alberto nascono trequartisti, ma per fisicità e qualità si stanno adattando in maniera egregia al ruolo di mezzala. Ma Leiva dà equilibrio nelle due fasi, è il raccordo tra difesa e centrocampo, copre alla perfezione il buco lasciato quando i due interni vanno avanti in proiezione offensiva. Luis Alberto? È sublime. Milinkovic anche. Tutti e tre si integrano bene, hanno caratteristiche complementari. Senza Leiva però tutto sarebbe più difficile".

LAZIO, RADU FA 300 PRESENZE IN A

LAZIO, INZAGHI STA PER DIVENTARE DI NUOVO PAPA'

TORNA ALLA HOMEPAGE