Liverpool, Klopp: "Calciatori non obbligati ad allenarsi, rispetteremo le loro decisioni al 100%"

23.05.2020 12:02 di Daniele Rocca Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Liverpool, Klopp: "Calciatori non obbligati ad allenarsi, rispetteremo le loro decisioni al 100%"

Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, ai microfoni di Sky Sports UK ha raccontato le sue impressioni dopo i primi allenamenti di gruppo (massimo 5 alla volta): "Prima di cominciare gli allenamenti ho detto a tutti i miei calciatori: 'Siete qui per libera scelta, non siete obbligati a farlo. Di solito firmate un contratto e dovete essere qui quando lo dico io, ma in questo caso non vi sentite obbligati a stare qui. Non ci saranno punizioni, è una decisione vostra e la rispetteremo al 100%. Al primo allenamento sono arrivato già in uniforme ovviamente e mi sono sentito come un poliziotto. E' stato speciale tornare al lavoro e rivederli tutti, molto bello. C'erano già i primi 10 giocatori, divisi in due gruppi da 5, che si sono allenati insieme su campi diversi e distanti l'uno tra l'altro. I ragazzi hanno avuto la pausa più lunga di sempre, circa nove settimane, di solite ne hanno due. Dobbiamo abituarci a tutto questo, ma le prime impressioni sono positive".