Lazio, si va avanti con Strakosha: si lavora al rinnovo fino al 2025

Il portiere albanese è uno dei perni su cui verrà costruita la Lazio del domani. Thomas è in scadenza nel 2022, si lavora al rinnovo.
14.03.2020 08:00 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, si va avanti con Strakosha: si lavora al rinnovo fino al 2025

È una fase di stasi, il calcio è fermo, in attesa che passi la tempesta. Il coronavirus ha sconvolto i piani, ha bloccato il campionato e la meravigliosa corsa della Lazio. Almeno per ora. La speranza è che le nubi possano diradarsi presto e che il pallone possa tornare presto a rotolare e far felici gli appassionati. Nei giorni scorsi, però, ma anche in queste ore, si sono susseguiti contatti per pianificare il futuro. Nell’agenda della Lazio è cerchiato in rosso il nome di Thomas Strakosha. Il portiere albanese è considerato uno degli elementi di punta della rosa di Inzaghi. In questa stagione, Tommy, si sta consacrando, sta fornendo prestazione di altissimo livello, riducendo al minimo gli errori. Strakosha è una delle colonne su cui la Lazio costruirà la squadra del domani, quella che, con tutta probabilità, dovrà andarsi a giocare la Champions. Il contratto del portiere è in scadenza nel giugno del 2022, tra due anni, un arco di tempo relativamente breve nel mondo del calcio. L’intenzione di Tare e Lotito è quella di blindare al più presto Strakosha e bloccare sul nascere i possibili assalti di club esteri. 

ACCORDO - L’albanese piace in Premier, non è un mistero, in estate era stato cercato da diversi club inglesi, Tottenham e Newcastle su tutti. Nessuno, però, s’era avvicinato alle richieste della Lazio che aveva fissato un prezzo di 35-40 milioni. Senza rinnovo, però, il prezzo dovrebbe inevitabilmente scendere. La Lazio non ha alcuna intenzione di cedere Strakosha, anzi c’è voglia di ripartire da lui. I contatti con il padre agente sono in corso, l’obiettivo è arrivare al rinnovo al più presto. Al momento, Strakosha percepisce poco meno di un milione di euro a stagione, l’ultimo prolungamento risale all’ottobre 2017, all’epoca Thomas percepiva “solo” 100 mila euro all’anno, il salto fu straordinario, un premio per un ragazzo catapultato nel ruolo di titolare un anno prima e che rispose con prestazioni sempre più convincenti. La Lazio ora punta a un altro riconoscimento, anche perché oggi Strakosha è una certezza. L’accordo non è lontano, la chiusura può arrivare nelle prossime settimane. La strategia del club è chiara, non portare giocatori a scadenza e dare stabilità al progetto. Lotito offre un contratto da 1,8 milioni a stagione più bonus, si può chiudere alzando la cifra a 2 milioni all’anno più bonus con scadenza al 2025. La distanza è minima, i colloqui si svolgono in un clima sereno, i rapporti tra Tare e il padre-agente di Strakosha sono cordiali, d’amicizia. La Lazio punta a blindare il suo portiere. Tra le sue mani si sente sicura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.