Calciomercato Lazio, intreccio Luis Alberto: il Milan monitora e a Sarri piace Leão...

Il portoghese può diventare un'alternativa a Brandt qualora uscisse Correa, ma anche una contropartite per il Mago: scenario da sviluppare.
14.07.2021 07:28 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, intreccio Luis Alberto: il Milan monitora e a Sarri piace Leão...

Roma e poi Auronzo. Tutto in 48 ore. Luis Alberto è pronto a rientrare alla base, poi servirà un confronto con tutte le componenti laziali: società e allenatore. Del resto Sarri era stato chiaro in conferenza stampa, il Mago dovrà spiegare i perché della sua mancata presenza, giovedì scorso, al raduno biancoceleste. Arriverà con una settimana di ritardo (ora più, ora meno), dopo aver scatenato una ridda di voci e polemiche clamorosa. Luis Alberto sogna la Champions, vorrebbe giocare la massima competizione per club, con l’obiettivo di rientrare in orbita nazionale in ottica Mondiale 2022. Non è un mistero. Il problema, però, per lo spagnolo resta la valutazione che la Lazio fa del suo cartellino: 45-50 milioni di euro. Un muro che per ora nessuno sembra in grado di scalare. Non il Villarreal che nelle ultime ore ha intensificato i contatti con gli agenti del 10 laziale. Il Sottomarino Giallo, fresco vincitore dell’Europa League e quindi ammesso alla prossima Champions, non può spendere una cifra simile, può arrivare al massimo a 20 milioni e per una somma del genere la Lazio non si siede nemmeno a trattare. Una carta potrebbe essere quella di inserire una contropartita tecnica gradita alla Lazio. Ma sono ipotesi, al momento. Nulla di più. 

PISTA A SOPRESA - Discorso simile è quello del Milan. Maldini è in contatto costante e diretto con la You First Sports (con cui i rapporti sono ottimi, è appena arrivato il rinnovo di Calabria), agenzia che cura gli interessi di Luis Alberto, è aggiornato costantemente sulla situazione del Mago e il giocatore piace ovviamente moltissimo. I rossoneri, come il Villarreal, non hanno possibilità di arrivare alle cifre chieste da Lotito, per questo possono mettere sul piatto alcune contropartite tecniche. Romagnoli in primis, ma anche Rafael Leão che il club rossonero vorrebbe cedere e considera in uscita. Il portoghese è assistito da Jorge Mendes e sembra che il super agente nei giorni scorsi abbia avuto dei contatti con la Lazio proprio per il giovane ex Lille. Leão piace a Sarri, viene considerato un giovane dal potenziale non ancora espresso, molto adatto al 4-3-3 che ha in mente il Comandante. Al momento la pista che porta a Rafa Leão non sembra connessa a quella Luis Alberto, ma è ovvio che l'equazione diventerebbe immediata se il confronto tra il Mago e la Lazio non avesse i risultati sperati. Il portoghese piace, può essere un'alternativa a Brandt qualora uscisse Correa e dal PSG non arrivassero contropartite in quel ruolo. Un intreccio niente male. Insomma. Ma ci sono ostacolo importanti. Intanto la valutazione, perché per i rossoneri Leão vale 25-30 milioni. Troppi sia in caso di operazione slegata, sia in caso di eventuale trattativa collegata a Luis Alberto. Una valutazione che non corrisponde a quella che ne fa la Lazio (18-20 milioni). Il ragazzo guadagna 1,4 milioni annui, quello non sarebbe un grande problema. Scenari embrionali, per ora tutti da sviluppare, voci di radio mercato da tenere d'occhio. 

Pubblicato 13/07 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.