Calciomercato Lazio, Tare sonda il mercato europeo: occhi su Cömert

La Lazio ha visionato il difensore del Basilea, classe 1998, su cui c'è anche l'interesse di Juventus e Arsenal. Gli svizzeri lo valutano 10-12 milioni.
27.12.2019 07:25 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Tare sonda il mercato europeo: occhi su Cömert

Tempo di feste, di Natale, di relax. Il calcio è ai box, bisognerà aspettare la Befana per trovare nella calza il pallone pronto a rotolare di nuovo. Ma la fine di dicembre porta con sé, inevitabilmente, anche le prime voci di mercato. Gennaio è dietro l’angolo e la finestra di riparazione vedrà comunque coinvolti diversi giocatori. Anche della Lazio. Non è un mistero che l’intenzione della società sia quella di rimanere così, di non inficiare gli equilibri di una rosa che ha trovato il suo equilibrio perfetto e che, senza competizioni europee, è anche abbastanza profonda per affrontare il resto della stagione. Si lavorerà in uscita. Questo sì. E forse potrebbe rientrare qualche elemento da Salerno (vedi Kiyine e Lombardi). Difficile immaginare altro. Ma il ds Tare non è certo fermo, monitora giocatori, tiene d’occhio il mercato, anche in vista della prossima stagione. Proprio in ottica estiva è da segnalare il nome di Eray Cömert difensore, classe 1998, del Basilea. Nato in Svizzera, ma d’origini turche, il ragazzo ha già esordito con la nazionale maggiore guidata da Vlado Petkovic. Cömert è stato visionato dalla Lazio, il ds l’ha seguito e l’ha fatto seguire, ha caratteristiche che interessano, che piacciono. È alto 183 cm, è rapido, ha buon piede e ama prendersi la responsabilità di avviare l’azione, bravo di testa nonostante non sia altissimo e soprattutto “cattivo” nella marcatura. In patria l’hanno paragonato a Cannavaro, un parallelo pesante, però alcune movenze possono essere considerate simili. Il difensore svizzero s'aggiunge a Marash Kumbulla che a Tare piace davvero tanto e che è da registrare come vero obiettivo estivo della Lazio. 

INTERESSE - Cömert è uno dei pezzi più pregiati di casa Basilea, è il leader difensivo della squadra, piace a tanti club e a due in particolare: Arsenal e Juventus che su questo difensore hanno messo gli occhi già da mesi. La Lazio per ora aspetta, del resto manca ancora una vita all’estate, bisognerà capire tante cose e dirimere diverse questioni. La prima è quella che riguarda Bastos che per ora non rinnova il contratto (in scadenza 2021) e dovesse rimanere invariata la situazione allora in estate andrebbe via e liberebbe un posto in difesa. Wallace sta giocando a Braga e la Lazio spera che i portoghesi possano confermarlo, una sua permanenza a Roma sarebbe comunque impossibile. C’è poi l’incognita Vavro su cui s’è puntato tanto ma che, a oggi, è la riserva di Acerbi e non certo un titolare. Insomma tanti nodi, ma abbastanza tempo per cercare di fare chiarezza e decidere come muoversi. Cömert sarebbe un giocatore perfetto per quello che è il progetto tecnico laziale, anche se il prezzo sale di settimana in settimana. Il Basilea in estate ha rifiutato un’offerta da 7 milioni di euro dell’Arsenal, la stagione in corso ha confermato crescita e progressi del classe ’98 che oggi vale almeno 10-12 milioni di euro. Una cifra importante. Senza dubbio. La Lazio per ora non ha effettuato sondaggi, non s’è mossa in concreto né con gli agenti e né con il club svizzero, ha solo visionato il giocatore, cercando di capire se possa essere - per caratteristiche - adatto al calcio d’Inzaghi e al campionato italiano. I riscontri sembra che siano stati positivi. E quindi ecco che Cömert va segnalato come possibile obiettivo della Lazio per l’estate. Complicato comunque. Perché il ragazzo ha già conquistato l’interesse di due top club europei e l'Arsenal, soprattutto, potrebbe anche decidere di accelerare e chiudere a gennaio.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Clicca qui per tornare alla home

Lazio, Lotito: "Vinciamo perché siamo una famiglia"

Lazio, Luis Alberto: "Scudetto? Per ora lasciamolo da parte..."

Pubblicato il 25-12 alle 16.00