Lazio, Thomas scelto per la campagna abbonamenti: "Mamma, ma sono davvero io?"

Thomas è il protagonista della nuova campagna abbonamenti della Lazio. Mamma Valentina ci racconta in esclusiva come ha reagito il piccolo al video del club.
04.07.2019 06:50 di Annalisa Cesaretti Twitter:    Vedi letture
Lazio, Thomas scelto per la campagna abbonamenti: "Mamma, ma sono davvero io?"

Sblocco schermo, tap. Instagram, tap. Official_sslazio, tap. L’occhio comanda, il pollice esegue. E impiegano pochi secondi a individuare l’ultimo post pubblicato dalla Lazio: il video di lancio della campagna abbonamenti 2019-2020. Play, tap. Sul display dello smartphone appare la faccia di Thomas e i suoi immensi occhi celesti. Impressionante come si abbinino alla maglia che indossa. Non c’è audio. Ma non serve neanche concentrarsi sul labiale: la maggior parte dei tifosi della Lazio conosce a memoria le parole del bambino. Quattro mesi fa il video della sua gioia davanti ai tornelli dell’Olimpico era diventato virale. Quando papà Fabrizio gli passa il biglietto sorride e chiede: “Ma per andarci? Davvero? Ma allo stadio? Dentro?”. La Lazio non avrebbe potuto scegliere intro migliore. Poi la faccia sorpresa e felice di Thomas lascia il posto a Milinkovic, che salta e di testa realizza il primo dei due gol che consegneranno la Coppa Italia nelle mani di Inzaghi e dei suoi ragazzi. Il pollice si sposta sul lato destro del cellulare e fa pressione sul tasto del volume. Eppure dell’audio non c’è traccia. Allora l’indice, che è più scaltro, torna sul display. Tap. L’audio si attiva.

"TU VOZ Y LA MIA" - E parte la melodia scelta dalla Lazio per il filmato. Si intitola “Tu voz y la mia”, come la poesia dell’autrice portoricana Nancy Nieves-Cruz che l’ha ispirata. Il pianoforte accompagna i versi e le note seguono il volo di Olympia e le immagini più memorabili della scorsa stagione. Immobile che esulta e si toglie la maglia, Correa che la stende con le mani e la mostra fiero. E poi ancora Leiva, Caicedo e i gol inflitti alla Roma nel derby del 2 marzo. L’armonia tra suono e immagini è perfetta. I pixel prendono forma e mostrano la pioggia di coriandoli caduta sulla squadra quando Senad Lulic ha alzato al cielo la Coppa Italia. Le note iniziano a picchiettare sullo scrigno dei ricordi. Che si apre e svela le emozioni dei secondi in cui i tifosi e il resto della squadra incitavano il capitano biancoceleste ad alzare il trofeo ancora più in alto. La loro voce e quella della Lazio. “Tu voz y la mia”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

EMOZIONE E TENEREZZA - L’ultimo verso della poetessa portoricana recita: “Allora sì, è la mia la voce che sento e insieme alla tua stanno delineando tra le stelle la loro idilliaca tenerezza”. E forse non è un caso che il video realizzato dalla Lazio si chiuda con Thomas che salta di gioia e urla a Fabrizio: “Grazie papà!”. Tenerezza ed emozione: i brividi raggrinziscono la pelle e danno adito allo slogan del club: “Sappiamo farvi emozionare”. Ne sa qualcosa il piccolo Thomas, che non riusciva a credere di essere il protagonista della campagna promozionale biancoceleste. “Mamma, ma sono io?”, ha chiesto a Valentina. Lei ai nostri microfoni ha raccontato di essere stata contattata dalla Lazio qualche giorno fa, ma di aver deciso di non dire nulla al figlio. Martedì, quando il club le ha inviato in anteprima il video, ha capito che era arrivato il momento giusto. Ha telefonato a Thomas dicendogli di avere una novità. “Ma è una cosa bella?”, si è preoccupato lui. Allora gli ha inviato il video. Confuso, il piccolo le ha fatto notare: “Mamma, ma l’ho già visto!”. Poi, quando i giocatori della Lazio sono apparsi sullo schermo, ha capito: “Ma ci sono io? Con loro? Con i calciatori?”. E l’emozione ha avuto la meglio.

UN DESIDERIO DA ESAUDIRE - A questo punto una domanda sorge spontanea. E noi l’abbiamo rivolta a mamma Valentina e papà Fabrizio: “Ma quindi Thomas avrà il suo abbonamento quest’anno?”. Ci hanno risposto che faranno il possibile per accontentare il piccolo Thomas, che vorrebbe davvero seguire la sua squadra del cuore dagli spalti dell’Olimpico insieme al fratello più grande e a suo padre. Chissà, magari qualcuno farà sì che quel “Grazie papà!” possa trasformarsi in un “Grazie Lazio!”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

Ufficiale - Adekanye è della Lazio

Ufficiale, parte la campagna abbonamenti della Lazio

TORNA ALLA HOMEPAGE

 

Pubblicato il 03-7-2019 alle 15.04