Ferguson e quel ricordo amaro: "La sconfitta nel '99 contro la Lazio è un rimpianto che ho... Ma erano i più forti!"

08.11.2011 18:35 di Marco Valerio Bava   vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Ferguson e quel ricordo amaro: "La sconfitta nel '99 contro la Lazio è un rimpianto che ho... Ma erano i più forti!"

25 anni di trionfi e di grandezza. Ha preso il Manchester United e ad Old Trafford ha riportato mito e leggenda. Ha ridato ai “Red Devils” quell’alone di sacralità, la stessa che aveva il trio Law-Charlton-Best. Ha vinto tutto, ha reso il Manchester la squadra più titolata d’Inghilterra. Ha plasmato calciatori come Beckham, Scholes e Giggs, ha domato geni come Cantona e ha vinto. Sempre. Sir Alex Ferguson è giunto all’anno numero venticinque sulla panchina di Old Trafford e dopo il match contro il Sunderland si è concesso alle curiosità della stampa. Un giornalista gli chiede se, di questi cinque lustri, conservi qualche rimpinato. E da uomo schietto qual è, Ferguson, risponde. “Sì ne ho, sono tre in particolare. Nel 1998 avevamo dieci punti di vantaggio sull'Arsenal, a non molto dalla fine, siamo riusciti a perdere il campionato. Fu qualcosa d'incredibile. Nel 1999 abbiamo perso la Supercoppa Europea contro la Lazio che in quel momento era la migliore squadra al mondo ed è forse questo il ricordo più amaro. Poi non aver allenato giocatori come Di Canio e Gascoigne. Di Canio, giocando per il Manchester United avrebbe potuto vincere il pallone d'oro. Altri grandi crucci non ne ricordo”.