Lazio, Farris e Ripert docenti d'eccezione al primo master di specializzazione in calcio

I due rappresentanti dello staff tecnico biancocelesti hanno tenuto due seminari al Foro Italico sull'organizzazione settimanale del lavoro.
19.02.2020 17:15 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: sslazio.it
Lazio, Farris e Ripert docenti d'eccezione al primo master di specializzazione in calcio

Anche la Lazio tra i club coinvolti nella prima edizione del master di specializzazione in calcio. Una tre giorni organizzata dall'Università Cattolica di Valencia in collaborazione con l'Università degli Studi di Roma "Foro Italico" e che ha visto nella mattinata odierna, in occasione del primo seminario, la partecipazione dello staff tecnico biancoceleste. L’allenatore in seconda, mister Massimiliano Farris, ed il responsabile dei preparatori, il Prof. Fabio Ripert, hanno tenuto infatti due lezioni sul tema dell’organizzazione settimanale dell'allenamento e sulla preparazione alla gara di una prima squadra. Non solo: gli studenti coinvolti, insieme ai loro docenti, hanno avuto anche l’opportunità di assistere all’allenamento svolto nel pomeriggio a Formello dalla squadra di Simone Inzaghi. Queste le considerazioni dei due docenti d’eccezione ai microfoni di Lazio Style Channel.

MASSIMILIANO FARRIS - “Sono onorato di essere qui in rappresentanza dello staff tecnico della Lazio per parlare di calcio. Siamo ospiti di un gruppo di studenti. La mia presentazione è incentrata su come viene preparata la partita facendo capire come uno staff tecnico arriva ad un appuntamento prestigioso come una finale di Supercoppa italiana, nel caso specifico quella del dicembre scorso”.

FABIO RIPERT - “Prendere parte a questo master con l’Università di Valencia e del Foro Italico è me un piacere. Il mio discorso verte sul lavoro in una settimana-tipo, quindi su come si organizza l’esercizio atletico dalla fine di una partita all’inizio dell’impegno successivo, da una domenica alla seguente”.

LAZIO, IL PUNTO SULLA SEDUTA POMERIDIANA

LAZIO, LE PAROLE DI CANIGIANI VERSO GENOA

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE