Lazio, Parolo in scadenza 2020: primi approcci per il rinnovo

Il centrocampista ha il contratto in scadenza tra un anno. Si ragione se proseguire insieme e rinnovare fino al 2021. In questi giorni i primi approcci.
01.10.2019 07:15 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Parolo in scadenza 2020: primi approcci per il rinnovo

In questo avvio di stagione è stato uno dei più utilizzati, ha giocato 321’ in campionato, partendo tre volte da titolare. Vice Leiva o mezzala, a Marco Parolo si può chiedere di fare tutto. È il factotum della mediana, uno degli uomini più importanti nello spogliatoio, uno dei leader a cui Inzaghi si affida. Imprescindibile. Ancora oggi. È un professionista serio, si allena sempre al massimo, compensa con la serietà l’avanzare del tempo. La Lazio riflette sul futuro del suo vice capitano. Il contratto è in scadenza nel 2020. Siamo ancora in una fase iniziale, ci si confronta per capire se le intenzioni collimano. Parolo guadagna 1.4 milioni a stagione, difficile pensare a un adeguamento, si può ragionare sul rinnovo a cifre confermate per una stagione e cioè fino al 2021, quando Parolo avrà 36 anni. La Lazio sta gestendo la transizione della vecchia guardia. Radu ha il contratto in scadenza nel 2021, Lulic nel 2020, per il bosniaco per ora non si parla di rinnovo. Per Parolo il discorso è diverso, può strappare la conferma ancora per un anno, non è certezza, ma una possibilità. Il ragazzo a Roma sta bene, ormai è parte integrante del mondo Lazio, ha superato le 200 presenze in biancoceleste, potrebbe arrivare alle 200 in campionato con la Lazio già in questa stagione. È a quota 169. È una delle colonne della squadra e dei punti fermi dell’allenatore, uno di quelli che più ha aiutato Inzaghi a prendere in mano lo spogliatoio. Si deciderà di comune accordo, se ne saprà di più prossimamente, la Lazio e Parolo devono far chiarezza sul futuro e decidere se proseguire insieme il cammino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

CLICCA QUI PER LA HOME PAGE

LAZIO, LE PRIME PROVE ANTI RENNES

LAZIO, LA DIFESA È BLINDATA

Pubblicato il 30/09