FORMELLO - Lazio, la ripresa: Inzaghi alza le pretese senza i nazionali

05.09.2019 07:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, la ripresa: Inzaghi alza le pretese senza i nazionali

FORMELLO - Finiti i due giorni di relax post-derby. Alle 18 la Lazio è tornata in campo per la ripresa degli allenamenti. Con la minaccia di Inzaghi: ritmi alti oppure niente pallone e solo lavoro atletico insieme al prof Ripert. La squadra esegue gli ordini e ultima la seduta con una partitella sei contro sei. Il gruppo è ristretto a causa degli impegni dei calciatori convocati dalle nazionali. Sono dieci: Strakosha (Albania), Bastos (Angola), Luiz Felipe (Brasile Under 23), Acerbi e Immobile (Italia), Berisha (Kosovo), Vavro (Slovacchia), Marusic (Montenegro), Milinkovic (Serbia) e Correa (Argentina). La rosa tornerà al completo soltanto a metà della settimana prossima.

RECUPERI. Dall’infermeria, intanto, è rientrato Lukaku: il belga ha ultimato il proprio protocollo riabilitativo e ora cerca di recuperare una buona condizione per essere inserito nella lista dei convocati di Spal-Lazio (terza giornata di campionato del 15 settembre). Una parte di lavoro differenziato, invece, per Caicedo. Con Proto e Guerrieri, a completare la batteria dei portieri, promossi i baby Primavera Marocco e Peruzzi (figlio del club manager biancoceleste). La ripresa è fissata per domani alle 17, un’ora prima l’orario inizialmente stabilito.

LAZIO, IL PROGRAMMA DI SETTEMBRE

LAZIO, IL PROGRAMMA DEI RINNOVI

TORNA ALLA HOME PAGE

Pubblicato il 04-9 alle 21.13