Calciomercato Lazio, Milinkovic (per ora) niente offerte. E la strategia...

Il campione serbo per ora non ha ricevuto proposte in linea con la valutazione fatta da Lotito. Il PSG continua a pensarci, ma intanto...
13.06.2022 07:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Milinkovic (per ora) niente offerte. E la strategia...
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Rivoluzionare la Lazio partendo dall’addio di Milinkovic-Savic. Sembrava questa la strategia della società a inizio maggio, quando con Sarri si studiavano le mosse per venire incontro al tecnico e dargli giocatori adatti al suo modo di fare calcio. Un sacrificio necessario, quello del serbo, per operare sul mercato con una disponibilità economica superiore e aggirare l’ostacolo indice di liquidità. Occorre una precisazione sul tema. Il parametro per l’iscrizione al campionato ha il limite fissato a (0,5), servono circa 5 milioni per sbloccarlo; quello legato al mercato invece è fissato a 0,6 e per aggirarlo occorrono circa 14-15 milioni di euro. Quindi servono cessioni. Urgentemente. Per questo, nei giorni scorsi, Lotito s’è fatto sentire con Tare, chiedendogli di smuovere il mercato in uscita, piazzando i vari Muriqi, Vavro, Escalante, Kiyine e compagnia. Una pletora di esuberi che bloccano l’indice di liquidità e il mercato. Anche perché finora di offerte per Milinkovic non ne sono arrivate. Almeno non all’altezza delle richieste di Lotito che per cedere SMS parte da 100 e può scendere a 75 più bonus. 

PRETENDENTI? - Kezman bussa alle porte dei top club, ma per ora non viene ascoltato, vorrebbe che Lotito abbassasse le pretese, portandole a 55-60 milioni. Niente da fare. Milinkovic è impegnato in nazionale, per ora pensa alla Serbia, poi andrà in vacanza con la futura moglie e si metterà alla finestra per capire le evoluzioni del mercato. Il PSG, tramite alcuni intermediari, ha sondato anche recentemente la situazione, ma non s’è mosso concretamente, prima deve risolvere il nodo allenatore. Il Manchester United sta provando a prendere De Jong dal Barcellona su precisa richiesta di Ten Hag e la Juve ha le mani su Pogba. Chi resta? Dall’Inghilterra si vocifera che Arsenal, Chelsea e Tottenham possano interessarsi alla situazione di Sergej, mentre l’ipotesi Newcastle non alletta il giocatore.

TEMPI - Ma sono rumors, voci, niente che al momento possa davvero cambiare la situazione. Lotito aveva chiesto a Kezman di essere veloce e concreto, di portare eventuali offerte entro fine giugno o inizio luglio, altrimenti Milinkovic sarebbe rimasto. Vedremo se sarà così, l’agente serbo spera invece arrivino proposte anche a luglio inoltrato o addirittura ad agosto, bisognerà nel caso capire come si comporterà la Lazio che, per ora, progetta il mercato con Milinkovic ancora in rosa. E quindi con risorse limitate. Servono idee e cessioni secondarie per accontentare Sarri, è una condicio sine qua non. 

©️ RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Pubblicato ieri alle 19