Lazio, esperienza alle spalle di Strakosha: Reina per allungare la tradizione vincente

La Lazio ha acquistato Pepe Reina per affiancare Thomas Strakosha: la tradizione di questo tipo di scelta parla di vittoria
31.08.2020 07:00 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, esperienza alle spalle di Strakosha: Reina per allungare la tradizione vincente

La Lazio corre ad Auronzo di Cadore, c'è una nuova stagione da preparare. A 13 anni di distanza dall'ultima volta i biancocelesti torneranno sul palcoscenico europeo più prestigioso, quello della Champions League. Dopo l'acquisto a parametro zero di Gonzalo Escalante, il ds Igli Tare ha voluto rafforzare le fondamenta della squadra. Il primo innesto estivo è infatti José Manuel Reina, portiere d'esperienza che affiancherà Thomas Strakosha: lo spagnolo in partenza ricoprirà il ruolo di secondo, garantendo tanta affidabilità quando verrà chiamato in causa. Reina servirà anche a stimolare Strakosha a crescere ulteriormente, perché quando vicino c'è un giocatore con quel curriculum è vietato cullarsi sugli allori.

SECONDO D'ESPERIENZA - La scelta di un portiere d'esperienza al fianco del primo evoca dolci ricordi. La coppia di riferimento è quella post Scudetto 2000, composta da Peruzzi e Marchegiani, ma anche le altre hanno scritto pagine importanti della storia biancoceleste. Si parte dal 1993-94 quando la Lazio acquistò dal Torino Marchegiani, con Orsi alle sue spalle. Il duo arrivò fino alla stagione 1997-98, durante la quale Orsi scalò nel ruolo di terzo per lasciare il secondo a Ballotta. L'ex Reggiana nella sua prima parentesi nella Capitale resterà per 3 stagioni e metterà il timbro su alcuni dei trionfi biancocelesti. Dopo la già citata coppia Peruzzi - Marchegiani (Ballotta ceduto all'Inter nell'affare Peruzzi), con il trasferimento di quest'ultimo al Chievo, in biancoceleste arrivò Sereni che negli anni a seguire si alternò con Ballotta (tornato nell'estate 2005) alle spalle del titolare. Dal gennaio al giugno 2006 ci fu anche un passaggio in prestito di un giovanissimo Handanovic (con Sereni al Treviso). Qualche anno più tardi (2008-09), con il ritiro di Peruzzi la Lazio puntò su Carrizo, con secondo il giovane Muslera, reduce da un'annata negativa. Nel corso della stagione con la maturazione dell'uruguaiano, ci fu il sorpasso, tanto che Muslera per tre stagioni fece sua la titolarità, mentre nell'estate del 2009 la società aggiunse esperienza con l'acquisto di Bizzarri. Nel 2011 Muslera verrà sostituito con Marchetti, Bizzarri secondo e Carrizo terzo. Da gennaio 2013 iniziò la storia di Strakosha, terzo alle spalle di Marchetti e Bizzarri prima, Marchetti e Berisha poi. Nel 2016-17 si prende il ruolo di protagonista, prima con Marchetti secondo, poi con Guerrieri e infine con Proto. Stavolta sarà Reina ad affiancarlo, una coppia che ricalca le orme di quelle più importanti del passato.

TRADIZIONE VINCENTE - C'è una costante fortunata che accompagna quasi tutte le coppie elencate: la vittoria di un trofeo. Ogni volta che la Lazio ha scelto di affiancare il titolare con un secondo d'esperienza ha portato a casa una coppa, a volte anche più di una. Marchegiani - Orsi sono legati alla Coppa Italia 1997-98, stagione che inaugurò anche la coppia Marchegiani - Ballotta. Quest'ultima fu la più vincente, con oltre alla Coppa Italia già citata, la Supercoppa Italiana e la Coppa delle Coppe nel 1998-99, la Supercoppa Europea, lo Scudetto e la Coppa Italia nel 1999-2000. Peruzzi - Marchegiani esordirono con il successo nella Supercoppa Italiana 2000-01, mentre Peruzzi - Sereni vinsero la Coppa Italia 2003-04. A Muslera - Carrizo è legato il successo nella Coppa Italia 2008-09, mentre la Supercoppa Italiana successiva battezzò Muslera - Bizzarri. Nella storia della Coppa Italia del 26 maggio 2013 è impresso il nome di Marchetti, con Bizzarri e Strakosha rispettivamente secondo e terzo. I successi recenti sono tutti targati Strakosha, con alle spalle Guerrieri nella Supercoppa Italiana 2017-18 e Proto nella Coppa Italia 2018-19 e Supercoppa Italiana 2019-20.

Calciomercato Lazio, Immobile a vita: rinnovo ok, 20 milioni in cinque anni

Lazio, Luiz Felipe: "Voglio dare tutto con questa maglia, mi sento a casa"

TORNA ALLA HOME

Pubblicato ieri alle 17