Liberazione Italia: con gli Usa vittoria allo scadere. Che gara di Acerbi, 90' per il laziale

Pubblicato il 20/11 alle ore 20.45
21.11.2018 07:18 di Francesco Tringali  articolo letto 16911 volte
Fonte: Francesco Tringali - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Liberazione Italia: con gli Usa vittoria allo scadere. Che gara di Acerbi, 90' per il laziale

UN ACERBI DA 7! - È una liberazione per l'Italia: Politano regala la vittoria in amichevole e sblocca la situazione gol che per Mancini appariva come una maledizione. 90' per il laziale Francesco Acerbi: gara da veterano fianco a fianco con Bonucci, puntuale e pericoloso anche in zona gol. Pochi rischi per la coppia difensiva azzurra, stasera di classe e d'esperienza. Acerbi (di nuovo titolare in azzurro dopo due anni e mezzo) ripaga la fiducia del ct con un 7 in pagella. Appuntamento con l'Italia a marzo 2019. Rivivi le emozioni del match con il live de Lalaziosiamonoi.it di seguito.

Amichevole internazionale

Martedì 20 Novembre 2018 - ore 20:45

Luminus Arena di Genk (Belgio)

Italia vs USA 0-0

ITALIA (4-3-3) : Sirigu; De Sciglio, Acerbi, Bonucci, Emerson Palmieri; Barella, Sensi, Verratti; Chiesa (46' Grifo), Lasagna, Berardi (62' Kean). A disp.: Cragno (GK), Donnarumma G. (GK), Mancini, Biraghi, Gagliardini, Pavoletti, Rugani, Tonali, Politano. All.: Mancini.

USA (3-5-2) : Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long; Cannon, Delgado, Adams, Acosta, Moore; Pulišić, Sargent. A disp.: Guzan (GK), Wood, Weah, Lletget, Green, Villafaña, Trapp. All.: Sarachan.

Arbitro: Cüneyt Çakιr (Turchia).
Assistente 1: Bahattin Duran (Turchia).
Assistente 2: Tarık Ongun (Turchia).
Quarto Ufficiale: Alper Ulusoy (Turchia).

FINE SECONDO TEMPO


90' + 4' - Il gol dell'Italia, finalmente! Ha segnato Politano. Triangolazione perfetta degli azzuri, orchestata da Verratti caparbio a portare a ridosso dell'area di rigore il pallone, servire Gagliardini che imbuca bene per Politano. Una liberazione per gli azzurri, bravi a crederci fino alla fine per una vittoria meritatissima.

90' - Quattro di recupero.

87' - Termina la partita di Lasagna, è il momento di Politano.

85' - Altra chance per l'Italia col solito Lasagna: Kean (ottimo impatto alla gara) lotta in mezzo all'area, palla che scorre sul sinistro della punta dell'Udinese che prova ad incrociare ma alza il pallone sopra la traversa da buona posizione.

81' - Assedio Italia, Usa in affanno da diversi minuti: palla da una parte all'altra, esterni che vengono dentro al campo, manca l'imbeccata finale.

75' - Momento sostituzioni: in casa Italia dentro Gagliardini fuori Barella. Per gli statunitensi è il momento di Villafana, finisce la partita di Cannon.

69' - Acerbi sfiora il gol del vantaggio. Corner lungo di Verrati, con la palla che, dopo un flipper, finisce sul secondo palo dove è appostato il difensore laziale: gamba sinistra in allungo e palla solo sull'esterno della rete. Ottima fin qui la prova dell'ex Sassuolo.

68' - Missile di Grifo da fuori ribattuto bene Horvath in corner, Italia che ora prova il tutto per tutto per trovare un gol che sembra maledetto.

66' - Çakιr risparmia il secondo giallo a Cannon (meritatissimo). Sul conseguente calcio di punizione svetta in area Acerbi, ma al momento del suo colpo di testa si alza la bandiera del fuorigioco.

62' - Il primo millenial ad esordire con la maglia della Nazionale: Kean prende il posto di Berardi.

59' - Lasagna si invola verso la porta di Horvath, poi a pochi passi dalla porta si divora il gol del vantaggio calciando addosso al portiere statunitense.

57' - Ammonito Sensi per un fallo tattico.

52' - Occasione per l'Italia. Acerbi dalla sinistra mette un pallone al centro che viene raccolto da Grifo. Il contro-cross dell'italo-tedesco finisce sulla testa di Lasagna che però non centra la porta.

51' - Bella iniziativa dei tifosi giunti a Genk, che con uno striscione ricordano Gabriele Sandri.

49' - Cakir costretto a fermare il gioco per un'invasione di campo. Un tifoso italiano saluta Bonucci e poi corre ad abbracciare Acerbi, prima di essere accompagnato fuori tranquillamente dagli steward.

46' - Si riparte! Primo cambio per Mancini che inserisce il debuttante Grifo al posto di Chiesa.

INIZIO SECONDO TEMPO 

FINE PRIMO TEMPO

42' - Due gialli in pochi minuti per gli Usa: prima Moore poi Cannon finiscono tra i cattivi per intervento irruento su Barella ed Emerson. Intanto Italia che impensierisce gli avversari con una palla tesa nel cuore dell'area di rigore, che sbatte pericolosamente davanti a Horvath.

35' - Gara che ha da offrire pochi spunti e poche emozioni. Stati Uniti completamente dietro la linea della palla, giro palla azzurro fluido ma Italia poco pungente negli ultimi venti metri. Ultimi dieci prima dell'intervallo, tanti sbadigli.

18' - Occasione d'oro per l'Italia: cioccolatino di Sensi da calcio piazzato a favorire l'inserimento di Bonucci. Il capitano azzurro non va di testa, ma cerca il tocco morbido con l'interno del piede destro. Esce a valanga Horvath e con la manona, da posizione centrale, si salva. Intanto ammonito De Sciglio per un brutto fallo.

11' - È l'Italia a dettare gioco e ritmo della gara, ma quest'Italia pare sia ancora alla ricerca della giusta quadra. Mancini, rispetto al pari col Portogallo, ha cambiato sette undicesimi, azzurri in cerca dunque del giusto feeling.

3' - Primo affondo di Chiesa sulla destra, servito da una traccia interessante di De Sciglio, ma l'uscita a valanga del portiere statunitense impedisce agli azzurri di mettere la freccia.

1' - L'Italia ha fatto girare il primo pallone della gara. Lente d'ingrandimento, ovviamente, sulla prestazione di Francesco Acerbi, che si posiziona sul centrodestra della difesa azzurra al fianco di capitan Bonucci. Ricordiamo inoltre che su quest'amichevole veglia l'occhio del Var, nel corso della sperimentazione per l'eventuale introduzione in Champions League.

PRIMO TEMPO - Dopo due anni e mezzo Francesco Acerbi torna ad indossare la maglia della Nazionale italiana. Nell'amichevole a Genk contro Stati Uniti, il difensore laziale partirà titolare al fianco di Bonucci. L'ultima volta risale al 29 marzo 2016 nella sconfitta degli azzurri contro la Germania (4-1). Terza presenza totale per l'ex Sassuolo in una gara che vedrà l'esordio di Stefano Sensi e l'impiego di Lasagna per guarire al mal di gol azzurro.