Galli: "Milan e Lazio sono alla pari. Var? Ne farei a meno..."

Pubblicato l'11/04/2019 alle ore 18.00
12.04.2019 07:23 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Galli: "Milan e Lazio sono alla pari. Var? Ne farei a meno..."

Si avvicina il prossimo impegno della Lazio, quello del vero e proprio spareggio Champions League: a San Siro sarà battaglia contro il Milan. Obiettivi, ambizioni, potrebbero tutti passare in quei 90 minuti. Ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it, l'ex rossonero Filippo Galli ha parlato della partita: "Sarà una sfida molto tesa, vista l'importanza della posta in palio. Le due squadre probabilmente non vorranno perdere, all'inizio potrebbe essere un match bloccato. Saranno come al solito gli episodi a decidere il risultato. Il Milan deve ripartire dalla buona prestazione fatta con la Juventus, ha dimostrato di essere una squadra in salute e in grado di reggere il campo contro chiunque. La Lazio è forte altrettanto, può competere per i primi quattro posti e sicuramente darà molti problemi ai rossoneri. Non c'è una favorita, entrambe non sono in un buonissimo momento dal punto di vista dei risultati: sono alla pari".

CORSA CHAMPIONS LEAGUE - "Difficile poter fare pronostici. Tutte hanno dimostrato di non avere continuità di risultati, mi auguro il Milan possa farcela essendo tifoso rossonero. L'Atalanta è quella che sta meglio di tutte, sta ottenendo anche più di quello che si aspettava. Le altre partivano già con l'obiettivo di raggiungere il posto Champions League".

IMMOBILE - "A me dispiace per lui, perchè è un ragazzo straordinario dal punto di vista tecnico e dell'impegno. Questo momento di difficoltà non ci voleva, spero possa riprendere i suoi soliti ritmi al più presto. Lui è uno dei più grandi attaccanti che ha oggi l'Italia a disposizione".

VAR - "Sia Milan che Lazio arrivano da due partite con episodi arbitrali discussi. Il Var sta dando una mano, anche se ultimamente le valutazioni sono state un po' equivoche. Questo è un mezzo tecnologico importante, l'utilizzo però è a discrezione dell'arbitro. Forse un po' troppo, direi. Questo può determinare incongruenze, come nelle ultime partite. Io personalmente eliminerei tutto, perchè deve valere quello che vede l'arbitro durante la partita. Andare a rivedere l'evento, analizzarlo, cambia le cose. Il momento in cui accade il fatto è quello che conta. A parte gli episodi chiari, evidenti, dove c'è un minimo dubbio nemmeno la tecnologia riesce a scioglierlo".

MILAN - LAZIO DEL 13 APRILE: ECCO COME VEDERLA GRATIS

VAR, TUTTI I NUMERI

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge