Lazio, niente primo posto: con il Galatasaray è solo 0-0

10.12.2021 07:00 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    vedi letture
Lazio, niente primo posto: con il Galatasaray è solo 0-0

Niente da fare per la Lazio di Maurizio Sarri che sbatte sul muro del Galatasaray e non va oltre lo 0-0 all’Olimpico. Biancocelesti che hanno sentito la tensione del match e non sono praticamente mai riusciti a impensierire Muslera. La strada in Europa League si complica e ora ci sarà una squadra proveniente dalla Champions League. Immobile e compagni dovranno disputare i sedicesimi della competizione contro una delle terze.

FORMAZIONI - Sarri sorride, Ciro Immobile ce la fa e guida l’attacco biancoceleste. Insieme a lui confermati Pedro e Zaccagni con Felipe Anderson in panchina. Seconda esclusione consecutiva anche per Luis Alberto, Reina e Lazzari a cui vengono preferiti rispettivamente Basic, Strakosha e Marusic. Negli ospiti, Terim ha superato il problema gastrointestinale ed è regolarmente in panchina.

PRIMO TEMPO - Inizio di stampo turco con il Galatasaray che prova a tenere il possesso del pallone addormentando il  match. Lazio che fatica in fase di costruzione e si accende solo sulle fiammate di Zaccagni. Nella prima mezz’ora da segnalare ci sono solo le ammonizioni di Luiz Felipe e Akturkoglu e qualche mischia nelle due aree sulle palle inattive. Proprio su corner gli ospiti vanno a un passo dal vantaggio con il cross di Van Aanholt  che colpisce il palo, palla che balla sulla riga di porta prima che la difesa riesca ad allontanare. La risposta biancoceleste arriva poco prima dello scadere con Zaccagni che si accende sulla sinistra, cross che trova Immobile in area che di sinistro spara alle stelle. Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi con il risultato fermo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - Senza cambi inizia la ripresa, ma il ritmo non si alza con i turchi molto ordinata e una Lazio che si muove poco senza palla finendo per sbattere sulla difesa avversaria. Al 55’ Basic prova a svegliare i suoi con una conclusione mancina dalla distanza, ma la palla finisce sul fondo. Poco dopo è ancora Zaccagni a mettere paura al Galatasaray: sul suo cross, però, Milinkovic sceglie la sponda aerea invece della conclusione e la retroguardia avversaria si salva. Sarri al 63 capisce che bisogna cambiare qualcosa e richiama Pedro e Hysaj, lanciando nella mischia Felipe Anderson e Lazzari. La manovra capitolina fatica ad accendersi nonostante la spinta dell’Olimpico. Lazio pericolosa quando Acerbi pesca Milinkovic in area che fa da sponda per Immobile chiuso in corner. Sarri prova a cambiare ancora con Cataldi e Luis Alberto al posto di Lucas Leiva e Basic per una squadra a trazione anteriore.  A cinque dalla fine bella azione dei padroni di casa chiusa con un destro colpito male dallo spagnolo che si perde sul fondo. Nei cinque minuti di recupero una serie di rimpalli mette in pericolo la porta di Strakosha che in qualche modo si salva. Aquile che provano ad alzare qualche pallone in area avversaria senza riuscire a impensierire Muslera.