Lazio, Wilson: "Con il Milan troppa prudenza. Zaccagni? Subito titolare"

L'ex capitano biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni per parlare del momento in casa Lazio e della sua trasmissione
15.09.2021 07:25 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Fonte: Edoardo Zeno - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Wilson: "Con il Milan troppa prudenza. Zaccagni? Subito titolare"

Dopo il brusco stop sul campo del Milan, la Lazio ha subito voglia di ripartire dall'Europa League. Giovedì, ore 18:45, gli uomini di Sarri faranno visita al Galatasaray per l'esordio nella competizione. Di questo e molto altro ha parlato Pino Wilson, intervenuto in esclusiva ai microfoni de Lalaziosaimonoi.it. Di seguito le parole dell'ex capitano biancoceleste.

È un inizio di settimana piuttosto amaro…

“Decisamente sì. Era un risultato che non ci aspettavamo. Servivano delle conferme, ma mettiamo anche in chiaro una cosa fondamentale: ci sono state due vittorie e una sconfitta in tre partite e ci può stare. Per giunta la Lazio ha perso contro una squadra molto forte che ha fatto un buon mercato e che ha indovinato tutto a livello tattico. Spero che sia una parentesi già chiusa”.

Cosa rimproveri di più alla squadra di Sarri?

“Sicuramente la prudenza con la quale è stato affrontato il match. I biancocelesti non si aspettavano una marcatura e un pressing così asfissiante del Milan che ha messo un po’ in crisi la squadra”.

Sull’esordio in EL con il Galatasaray…

“Mi aspetto una gara di riscatto. Iniziare bene l’Europa League sarebbe determinante al livello di entusiasmo e autostima. Bisogna dimostrare che quella di San Siro è stata solo una parentesi. Non dico che te la farebbe dimenticare completamente, ma potrebbero arrivare tanti elementi positivi”.

Turnover in Europa League?

“Non mi aspetto tanti cambi. Non c’è grande stanchezza in circolazione e credo che far bene in EL sia un dovere. Affrontarla con la giusta formazione è un fatto importante”.

Zaccagni e Basic titolari a Istanbul?

“Zaccagni penso proprio di sì, Basic non lo so. L’ex Verona verrà sicuramente utilizzato dopo lo spezzone con il Milan. Strakosha? Probabile anche lui dall’inizio, potrebbe essere un’indicazione”.

Dopo l’esonero di Semplici, che Cagliari ti aspetti all’Olimpico?

“Le medaglie hanno due facce. Da una parte ci sarà la voglia di riscattare l’esonero del mister, quindi far bene davanti al nuovo allenatore, dall’altra ci potrebbe essere un po’ di nervosismo che rischia di portarti a fare una partita opaca. Al di là di Semplici, il Cagliari è ampiamente alla portata della Lazio. C’è voglia di riscatto e credo che ricominceremo la nostra marcia”.

Top e flop delle prime tre giornate?

“Mi hanno deluso la Juventus, che non ha giustificazioni, e l’Atalanta, che ha sofferto più del previsto le assenze di alcuni giocatori per infortunio. Bene Napoli e Roma a punteggio pieno e anche l’Udinese si è comportata molto bene”.

Trasmissione?

“Rinnovo a tutti l’invito per questa sera alle 20:30 su Gold Tv, canale 17 del digitale terrestre. Parleremo di tutto questo ma soprattutto di Lazio”.

Pubblicato il 14/9