Lotito e un compleanno particolare: "Il regalo più bello? Rivedere giocare la Lazio"

10.05.2020 07:15 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lotito e un compleanno particolare: "Il regalo più bello? Rivedere giocare la Lazio"

Una giornata da festeggiare, in attesa di un regalo speciale che tarda ad arrivare. "Presidente almeno oggi si fermerà? Macché sono in prima linea. Non mollerò fino alla fine". L'indole del lottatore. Il carattere del condottiero, che non frena nemmeno il giorno del suo compleanno. La sveglia al mattino presto. I giornali fra sport e politica.  Gli auguri di Enrico, il tiramisù della signora Cristina. Le telefonate e i messaggi di amici e parenti. Sessantatre candeline che cadono nel sedicesimo anno di Lazio. Una vita in biancoceleste, costernato di lotte e battaglie. Tutte affrontate con l'audacia di un "pazzo". Claudio Lotito e il suo giorno speciale, ma guai a dirgli di fare festa: "Il regalo più atteso? Indovina un po'? Tornare a tifare la Lazio". Non si schioda. Lo fa solo per soffiare su una candelina, atteso dagli affetti veri: quelli della famiglia. Un pomeriggio da visita guidata nel centro sportivo di Formello, in compagnia del figlio Enrico. Il telefono squilla a ripetizione. Sorrisi, battute e qualche foto. Il sessantatreesimo è appena passato
 "Auguri presidente!". " Macché auguri. Sono in prima linea. Non mollerò fino alla fine. Voglio rivedere giocare la Lazio". Ad majora!

Pubblicato il 9/05