Calciomercato Lazio, Casale s'avvicina: Setti l'ha promesso a Lotito

Il difensore è una delle richieste di Sarri, i rapporti tra i due patron favoriscono il buon esito della trattativa. Ecco i dettagli.
07.06.2022 07:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Marco Valerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Casale s'avvicina: Setti l'ha promesso a Lotito
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Lazio e Casale sono più vicini. La trattativa procede spedita, il rapporto Setti-Lotito la favorisce. C’è un accordo di massima tra i presidenti di Verona e Lazio, l’intenzione di definire l’operazione è reciproca, accadrà una volta che il club romano avrà sistemato la questione relativa all’indice di liquidità. Nicolò Casale è un pallino di Sarri, l’aveva richiesto a gennaio, insieme a Carnesecchi è una delle richieste esplicite del tecnico. Lotito vuole accontentare Sarri, gli ha affidato le chiavi della Lazio fino al 2025, proverà ad assecondarlo, a non tradire le promesse fatte. I contatti con Setti sono praticamente quotidiani, Casale è bloccato dalla Lazio, la formula del trasferimento è identica a quella con cui è stato portato a Roma Zaccagni. Prestito oneroso e obbligo di riscatto, le cifre non sono ancora emerse, si parla di un prestito da 2,5 milioni e riscatto fissato intorno ai 9-10 milioni di euro. Andranno confermate. L’accordo tra l’entourage del ragazzo e la società biancoceleste c’è, non è mai stato un problema. Setti e Lotito hanno rinforzato i propri legami in Lega e sul mercato, c’è stima e amicizia, il patron del Verona - una settimana fa - ai microfoni di RadioSei aveva annunciato che con la Lazio era in programma almeno un’operazione di mercato. Si riferiva a Casale. Passi avanti concreti, per formalizzare servirà aspettare il 22 giugno. Sarri aspetta, Lotito vuole mantenere le promesse. 

©️ RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Pubblicato il 7/06 alle 01:00