La Lazio non brilla e i tifosi sui social indicano la via: "Spazio a Pereira e Caicedo"

ll pareggio di Benevento non è andato giù ai tifosi che sui social si sono fatti sentire chiedendo a gran voce più spazio per i due calciatori...
17.12.2020 07:10 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
La Lazio non brilla e i tifosi sui social indicano la via: "Spazio a Pereira e Caicedo"

LAZIO SOCIAL - Altro mezzo passo falso della Lazio in campionato che a Benevento non va oltre l'uno a uno. Un pareggio che diventa pesantissimo visti i ko delle ultime settimane con Udinese e Verona e che allontana ancora di più le aquile dai primi posti. Serve una svolta immediata per non rischiare che i punti di ritardo sulla vetta siano irrecuperabili. Una situazione che agita l'ambiente. Il covid ha tolto la possibilità ai tifosi di seguire la Lazio allo stadio e dal vivo. I sostenitori biancocelesti non vogliono lasciare soli i propri beniamini e sui social cercano di manifestare la loro vicinanza ai calciatori. I risultati non proprio brillanti in campionato, però, non hanno lasciato indifferenti i tifosi che hanno un po' tirato le orecchie a squadra e allenatore. Luis Alberto e compagni sono accusati di avere un diverso approccio in Serie A rispetto alla Champions. All'allenatore, invece, vengono contestate alcune scelte e anche i cambi tardivi. In particolare il popolo laziale vorrebbe vedere in campo per più minuti sia Andreas Pereira che Caicedo. Il brasiliano e l'ecuadoriano sono stati lanciati nella mischia a soli dieci minuti dalla fine e sono sembrati tra i più ispirati.

PEREIRA - L'ex Manchester United, in particolare, si è mosso bene e ha portato più di qualche pericolo alla porta di Montipo'. Da ieri sera sui social i tifosi invocano il nome del numero sette biancoceleste. "Deve giocare di più", "Merita più di dieci minuti finali" e "Inzaghi punta su questo ragazzo, fallo giocare titolare" sono i commenti più frequenti. Il ragazzo si è inserito bene e ha voglia di fare, ma finora è stato titolare solo con Torino e Spezia. Contro i granata è andato in gol, mentre contro i bianconeri ha giocato una gara onesta da seconda punta senza eccellere. Meglio è andata quando è subentrato nelle ultime settimane in cui ha mostrato di essere ispirato e di avere voglia di mettersi in luce. Ora il ragazzo di Duffel si candida a un ruolo da protagonista con Napoli e Milan, sperando che il mister piacentino lo possa prendere in considerazione.

CAICEDO - Beniamino del pubblico e uomo della Provvidenza, Felipe ha sempre dato il massimo con l'aquila sul petto. Il ruolo di bomber di scorta gli calza a pennello, ma anzi gli sta quasi stretto. Gol pesanti, spesso all'ultimo respiro, hanno portato punti e vittorie alla Lazio. Sabato contro il Verona, dopo aver trovato la rete del momentaneo 1-1, la sua uscita dal campo è coincisa con il calo dei biancocelesti. I tifosi sperano di vederlo di più in campo con la certezza che il centravanti si farà trovare pronto quando viene chiamato in causa. Del resto a Formello e non solo si continua a cantare, e non per caso, la canzone che recita: "Amami o faccio un Caicedo".

Pubblicato ieri alle 17